Café di lettura
Tuttosport
Café di lettura
 

Eliminare definitivamente il contributo?
Nascondere definitivamente il contributo?
Il testo è troppo corto!
Il titolo è troppo corto!
Tuttosport
+++ Rivista sportiva per Italia +++

Postare un nuovo elemento
Serie A 5° Giornata
Il Carpi con i suoi 13 punti si prende la testa della classifica a pari merito con il Bari,e nel prossimo turno in un S.Nicola che promette il tutto esaurito ci sara’ proprio lo scontro diretto, che ci dira’ molto sulle possibili ambizioni della squadra pugliese.
Segue staccata di un solo punto P.Vasto che con la vittoria odierna per 3-1 contro Belluno supera Trieste bloccata sull’1-1 da un magnifico Taranto.
Grazie alla vittoria esterna per 2-5 contro Belluno, il V.Bassano raggiunge proprio Trieste a quota 11.
Torna a vincere (4-1 contro Juventute) il G.Perugino che con i suoi 10 punti affianca in classifica il Taranto.
Nella parte bassa della classifica sono ancora 3 le squadre ferme a 0 punti: Russi,Rieti e Juventute, quest’ultima ci ha spesso abituato a partenze deludenti per poi recuperare nel girone di ritorno,ma sicuramente tutte e 3 le compagini daranno battaglia fino alla fine per guadagnarsi la salvezza.
Quota salvezza che al momento e’ rappresentata dal Salo’ che con i suoi 2 punti e’ quart’ultima in classifica.
In netta ripresa Insubria che pareggia a Scandicci per 1-1 e sale a 4 punti, mentre Grottaglie con il pari ad Avellino sale a 5 punti.
A 6 punti troviamo Belluno e Policoro, quest’ultima reduce da un pari interno 2-2 contro la capolista Bari.

Il prossimo turno oltre alla sfida al vertice fra Bari e Carpi ci sono da segnalare 2 scontri salvezza molto importanti: Juventute-Avellinese e Grottaglie-Rieti.


I voti di mister vecchio
Seguiamo l’iniziativa di mister de vincentis,dando anche noi i nostri voti alle squadre di questa serie B

Grottaglie 10:L’obiettivo era vincere campionato e coppa di serie,obiettivo raggiunto e abbiamo rischiato di vincere anche la coppa italia,ma ci siamo fermati in finale,in caso di triplete ci sarebbe stata anche la lode,stagione super,di più non si poteva fare probabilmente

Taranto 8,5: Nel girone di ritorno si ritrova senza manager ed esce in semifinale di coppa di serie ,mancando anche l’obiettivo primo posto nonostante fosse la favorità,la squadra c’è ma per la A serve anche gente giovane ,non solo gente esperta che calerà di condizione a lungo andare,servono rinforzi e un nuovo mister!

Rieti 8,5:Squadra capitanata da un mister di pochissime parole,che lavora ,lavora e lavora,nel ritorno tante le partite disputate con un 11 non irresistibile ,ma è arrivata la promozione e questo è un gran traguardo

Polinago 6: Una squadra del blasone del polinago nemmeno dove finirci in B,la rosa era buona per arrivare almeno terzi,ok che i giovani erano pochi e quasi tutti inutili per la categoria ma lascia perplessi che la squadra debba ancora giocare in B(ottiene la sufficienza solo per la finale di coppa di serie persa ai rigori),con un bilancio societario che fa acqua da tutte le parti e col passare del tempo peggiorerà,serve una rifondazione urgente altrimenti a polinago non potrà giocarsi nemmeno la B

Sondrio 5: Decide di puntare tutto sul campionato,disprezzando le coppe,in realtà in campionato non hanno mai il passo giusto,risultando una squadra molto altalenante e anche sfortunata,mister testini saprà nella prossima annata rifarsi delle ultime 2 deludenti stagioni

Napoli 7: Fa il suo,stagione senza troppi acuti

Cosenza 6,5 :Squadra pronta la prossima stagione per lottare per la massima serie,ma serve un buon progetto e una base economica importante da cui partire

Fortis Juventus 7: Non avevano chissà quali nomi in rosa,eppure la salvezza è arrivata con meritato anticipo ,serve però un allenatore da cui ripartire

Pallavicino 7: Altra squadra che ha fatto il suo,a fine andata occupava il terzo posto in classifica,poi nel ritorno è calata ma il 7 è meritato

Sarzanese 7: Ormai veterana della B,la sarzanese ha un mister esperto su cui contare e una rosa che da un momento all’altro potrebbe regalare un exploit

Cesena 6,5: La classica squadra di medio bassa classifica,come la maggior parte delle squadre della cadetteria ha bisogno di un progetto a medio lungo termine per poter aspirare alla A

Civitavecchia 6,5 :Squadra con una retroguardia composta da gente con un sacco d’esperienza ,che ha aiutato i giovani attaccanti a far bene,salvezza meritata

Suzzara 6,5: Una delle squadre più giovani del torneo ottiene una salvezza non scontata,in futuro potrebbe crescere e diventare un buon produttore di giovani talenti

Inter 5,5: Anche lei con una rosa giovanissima,ma a differenza del suzzara quei giovani farebbero comodo a squadre anche di serie A ,ottengono una salvezza all’ultima giornata,grazie alla differenza reti ed un complotto di uno scellerato ( non mi riferiscono al mister nerazzurro) che ha demolito una meritata salvezza del castellana,arriva quasi la sufficienza solo perchè si tratta di una neopromossa che ha ottenuto la salvezza con una squadra di giovani,ma ripeto,questa è una squadra che potrebbe lottare anche per la A

Castellana 6: Retrocessi,imbrogliati e raggirati,rapaze ha colpito e nelle ultime 2 giornate ha impedito a quelli di castellana di festeggiare una meritatissima salvezza,per me la sufficienza arriva comunque

Martina Franca 6-: Fanno quel che possono,non bastano quei 3-4 elementi top per salvarsi,ma il futuro dei tarantini può essere scritto in modo positivo,con una squadra già composta da giovani promettenti

Brescia 3: Aveva sorpreso per le 2 vittorie conquistate a inizio stagione,la verità si sapeva però e non ci si è fatti troppe illusioni,squadra non all’altezza di una categoria difficile ed equilibrata come la B

Bolzano 2:Gli ultimi classificati,a pari merito col brescia invece non hanno mai dato davvero l’impressione di essere una squadra ,giocatori senza un vero spirito di squadra non possono portare la squadra oltre la retrocessione e un ultimo posto in classifica


Voti di fine stagione
Abbiamo deciso di dare un Voto a tutte le squadre di Serie A:

Carpi 9: 4° Scudetto consecutivo portato a casa,dopo un inizio di campionato non all’altezza, il Carpi ingrana la marcia e si lascia ancora una volta tutti dietro, dopo una Champions deludente retrocede in Europa League,arriva in finale dove perde ai calci di rigore.

Pro Vasto 8.5: Ottiene un ottimo 2° posto,e’ l’unica squadra che riesce a impensierire il Carpi nel girone di ritorno, stagione impreziosita dalla vittoria della Coppa Italia.

Feralpi Lonato 7,5: Sale sul podio ed ottiene il pass per i giorni di Champions,peccato per essere usciti alle semifinali di Coppa Italia da una squadra di Serie B.

Scandicci 7: Grande inizio di campionato,sembra la candidata n°1 a giocarsi il titolo con il Carpi,ma un girone di ritorno pessimo la porta addirittura al 4° posto, quest’anno i toscani non brillano nemmeno nelle coppe.

Virtute Bassano 7,5: Difficile ipotizzare un Bassano in Champions ad inizio stagione,e nel corso del girone di andata i veneti sembrano piu’ preoccupati a tenersi a distanza dal terzultimo posto che puntare all’europa League diretta, ma un girone di ritorno sbalorditivo vede il Bassano attestarsi al 5° posto. Ottimo

Policoro Heraclea 7: Ottiene l’ultimo posizione utile per un posto in Champions,davvero il minimo sindacabile per ottenere la sufficienza visto la qualita’ della squadra Lucana,ma la semifinale di Coppa Italia,fa’ lievitare un pochino il punteggio finale.

Insubria Calcio 9: E’ vero che a inizio stagione un 7° posto sarebbe stato giudicato sufficiente, ma la vittoria ottenuta in Europa League cambia tutto,la stagione diventa esaltante e da incorniciare, complimenti.

AC Bari 7.5: Ci si comincia ad abituare al fatto che il Bari si attesti nelle parti medio-alte della classifica, ma visto la qualita’ della rosa messa a disposizione al mister barese,il voto non puo’ che essere elevato.

Grifone Perugino 6: Voto basso perche’ il Grifone Perugino ci ha abituati a stagioni ben piu’ esaltanti,il 9° posto taglia fuori gli umbri non solo dalla Champions ma anche dall’accesso diretto ai giorni di Europa League.

US Trieste 6.5: Altra stagione non all’altezza per la squadra triestina,ma quest’anno grazie alla semifinale di Europa League,una sufficenza piena ci sembra il voto piu’ giusto.

AC Belluno 7.5: Una squadra con qualita’ limitata, ma grazie all’ottimo lavoro del mister,non e’ stata mai coinvolta nelle zone calde della classifica.

Avellinese 6.5: e’ la squadra che abbiamo fatto piu’ fatica a valutare,da una parte abbiamo una rosa ristretta con molti giovani,ma al contempo alcuni giocatori che farebbero comodo anche alle prime della classe,per quest’anno ancora ok, ma dal prossimo anno serve da sistemare molte cosine.

US Russi 6.5 : Dopo un girone di andata pessimo sembravano spacciati,ma pian piano hanno risalito la classifica e nel finale con 3 vittorie consecutive (2 inpronosticabili contro Carpi e Pro Vasto!) ottengono una meritata salvezza.

Juventute Torino 6.5: Ancora una salvezza sul filo di lana, la squadra sembra avere maggiori qualita’ rispetto alla scorsa stagione,il prossimo anno ci aspettiamo un campionato piu’ tranquillo.

AC Salo’ 6.5: Salvezza raggiunta con brivido finale,servono rinforzi.

Casalotti 5.5: Neopromossa, ad inizio stagione sorprende tutti,per la qualita’ del gioco ed i risultati,ma un girone di ritorno pessimo condanna alla retrocessione la squadra romana.

Doria Genova 3: La delusione piu’ grande del campionato, la squadra che 2 anni fa’ contendeva il titolo al Carpi, e’ letteralmente crollata quest’anno,a volte dalle ceneri si torna piu’ forti e migliorati (vedi Grottaglie).Certi di una veloce ripresa facciamo un grosso in bocca al lupo ai liguri.

Real Montecchio 1: Solo 2 punti in classifica, serve una rifondazione totale

Infine diamo una pagella anche alle 3 squadra salite dalla serie B:

Grottaglie 9.5: 1° posto,Vittoriosa in Coppa di Serie ed una incredibile Finale di Coppa Italia persa a testa altissima...stagione super.

Taranto 8: Ha una rosa gia’ pronta per far bene anche in Serie A,ottiene una promozione meritatissima.

Rieti 8.5: Torna nella massima serie anche la squadra laziale, che ha la meglio sul ben piu’ blasonato Polinago


Serie A 30° Giornata
Vince P.Vasto 4-2 lo scontro diretto e si porta a -3 dal Carpi,ma visto il calendario molto favorevole difficilmente gli emiliani si faranno sfuggire il tricolore.
Nonostante il pari odierno contro Juventute mantiene la 3° posizione il Feralpi L. (53 punti),perdono infatti tutte le inseguitrici Scandicci a Perugia 2-1 e Insubria in casa contro Policoro 2-4 restando ferme rispettivamente a quota 52 e 50 punti.
Si inserisce inaspettatamente nella lotta Champions il V.Bassano che con la rocambolesca vittoria di oggi contro il Bari raggiunge i pugliesi a quota 49 punti, i veneti sono davvero in un momento magico ed hanno ottenuto 25 punti nelle ultime 9 partite.
Nella parte bassa punto d’oro per Juventute che con 32 punti si porta a +5 dalla terzultima e vede il traguardo sempre piu’ vicino.
Vittoria tanto scontata quanto importante di Salo’ contro R.Montecchio che fa’ salire i lombardi a 30 punti a +3 dalla zona rossa.
In caduta libera Doria Genova,i liguri fino a 2 stagioni fa’ erano stati vicini a strappare lo scudetto dalle mani del Carpi,ma una gestione evidentemente scellerata in questo ultimo periodo ha portato i blucerchiati ad un passo dal baratro.
Terzo pareggio consecutivo per Russi che resta penultima a 25 punti,e visto il calendario proibitivo (Trieste-carpi-P.Vasto e Casalotti) la salvezza sembra essere davvero un miraggio, ma mai arrendersi.


Neues Stadion für Juventute Torino
Nach einem Jahr Bauzeit ist die neue Juventute Torino-Arena mit einer Kapazität von 29.000 Plätzen nun fertig gestellt worden. Die Kosten für das Stadion, dessen Bau wegen Anwohnerprotesten eine Weile geruht hatte, belaufen sich auf 70.745.688 Credits. Das alte Juventute Torino-Stadion wird zukünftig dem Freizeit- und Breitensport zur Verfügung stehen.
Rainer Eisenschuh
19/08 21:36

Situazione dopo la 3° Giornata Serie A
Non mancano le sorprese in queste prime 3 giornate di campionato, in testa troviamo infatti a punteggio pieno una neopromossa come il Taranto a pari merito con lo splendido Bari e con Trieste,che quest’anno sembra volersi candidare l’antagonista n°1 al dominio del Carpi.
Proprio gli emiliani al pari del Grifone Perugino inseguono il terzetto in testa con 7 punti.
A 6 punti ci sono P.Vasto,Scandicci ed Avellinese,quest’ultima sembra voler caparbiamente tornare nelle zone alte della classifica dopo il deludente 12° posto della scorsa stagione.
A 5 punti in solitaria c’è V.Bassano che cerca di ritagliarsi anche quest’anno un posto tra le grandi, staccate di un solo punto troviamo Policoro H. e Feralpi L., mentre Belluno in questo inizio stagione e’ riuscito ad ottenere 3 punti.
Salo’ e Grottaglie hanno conquistato finora 1 solo punto in classifica,mentre ben 4 squadre sono ancora a secco di punti: Insubria,Juventute,Russi,Rieti.

Fa’ impressione vedere Insubria ferma ancora a quota 0,ma siamo sicuri che la squadra di mister Luigi riuscira’ presto a togliersi dalla zona retrocesione, gia’ nel prossimo turno nella partita interna contro Rieti hanno la possibilita’ di cominciare finalmente il loro campionato.
Le altre 5 squadre sotto i 3 punti sembrano le maggiori indiziate ad essere immischiate nella lotta alla salvezza,ma e’ ancora presto per dirlo con certezza.
Nel prossimo turno spicca una partita su tutte: Bari-Taranto,non solo perche’ si tratta di un derby, ma anche perche’ sono 2 squadre a punteggio pieno che hanno letteralmente incantato in queste prime 3 giornato di campionato.
Altre 2 partite interessanti sono Trieste-Feralpi L., dove i friulani vogliono cercare di mantenere la testa della classifica e Scandicci-P.Vasto , dove i pugliesi cercano punti per non staccarsi troppo dal gruppo in testa,ma vincere a Scandicci non e’ mai facile per nessuno.


Intervista mister Manzun
Abbiamo il piacere di poter intervistare il Mister del Palermo Manzun.

Mister dopo un piccolo rodaggio all’Albinoleffe, ha accettato la proposta del Palermo. Cosa le ha fatto cambiare squadra cosi’ presto?
"Buongiorno, innanzitutto è necessario fare una premessa. Sono un allenatore giovane e per questo inesperto ma con una buona capacità di apprendere e di ottimizzare le capacità che mi vengono messe a disposizione. E’ doveroso da parte mia inoltre ringraziare Mister Manuel De Vincentis per avermi aiutato a capire sin da subito, i meccanismi del gioco. Per rispondere alla domanda, il Palermo è una società con una grande storia, con un progetto ambizioso e con risorse economiche importanti e con una tifoseria meravigliosa. E’ stato facile per me accettare."

Praticamente questo e’ stato il suo 1° anno tra i professionisti,ed e’ riuscito subito ad ottenere una promozione inaspettata,pensava di integrarsi subito cosi’ bene?
"Onestamente no perchè quando inizi una nuova esperienza ci sono sempre delle variabili inaspettate e nel campionato appena terminato, ne abbiamo viste di molte. Sulla carta c’erano due squadre nettamente superiori a noi e mi riferisco al Novara e al Faenza, ma noi siamo riusciti a centrare ugualmente una promozione davvero incredibile all’88esimo minuto dell’ultima giornata."

La prossima stagione vi vedra’ impegnati in serie B,Pensa che la societa’ le mettera’ a disposizione un organico con ambizioni maggiori della semplice salvezza?
"Dati alla mano, sarà un campionato di sofferenza per il Palermo. Alcuni colpi di mercato saranno formalizzati nei prossimi giorni, altri forse arriveranno. Per ora godiamoci questa promozione e poi, insieme alla società, valuteremo quello che il mercato offre tenendo sempre sotto controllo il bilancio. Penso che centrare la salvezza sarebbe già un ottimo traguardo."

Quali sono gli obiettivi a lungo termine? I tifosi sognano che grazie alla nuova guida tecnica possano tornare ai fasti di un tempo,pensate di poter realizzare questi sogni?
"Non mi piace pensare a lungo termine cosi come non mi piace illudere i nostri tifosi. Posso solo dire che da parte mia, dei ragazzi, dello società e di tutto lo staff, si farà il massimo per riportare nel breve-medio periodo, il Palermo nel posto che merita ma ora concentriamoci sul presente, ed il presente si chiama serie B. Grazie a tutti!"

Ringraziamo il Mister per il tempo che ci ha dedicato,ci ha dato l’opportunita’ di conoscere meglio un nuovo allenatore in rampa di lancio, e’ stato davvero un piacere.
In bocca al lupo per il futuro


Solo un termine:riscatto
Una sola parola per definire quella che è stata la stagione appena conclusasi, riscatto ,si perché il Grottaglie quest’anno ha giocato in serie B,dopo una deludente retrocessione nella stagione precedente ,i pronostici erano questi ,vincere campionato e coppa di serie,si è andati oltre..

La stagione tuttavia non è iniziata nel migliore dei modi,tanto che dopo poche giornate eravamo nella parte bassa della classifica con un bel po’ di punti da recuperare ,poi pian piano siamo cresciuti,la consapevolezza di quanto questo gruppo sia forte è aumentata e si è arrivati a vincere ben 10 partite di fila in campionato ,ottenendo una clamorosa rimonta che alla fine ci ha permesso,con 74 punti e col titolo di miglior difesa del torneo (CON 21 gol subiti) di vincere il campionato di B per differenza reti ai danni del Taranto ,in coppa di serie il cammino è stato immacolato ma non per questo facile,abbiamo sempre vinto,anche meritatamente, ma in finale abbiamo sofferto nella trasferta di Polinago ,squadra senza guida tecnica e con 11 iniziale più debole del nostro che comunque ci ha messo in serissima difficoltà ,siamo sempre andati sotto ma all’86esimo abbiamo trovato il gol del 2-2 che ci ha permesso di arrivare ai supplementari prima e poi ai calci di rigore,dove alla fine abbiamo avuto la meglio ,col rigore decisivo del giovanissimo ma talentuosissimo ximenes .

Obiettivi stagionali quindi rispettati,ma non finisce qui,abbiamo giocato anche la coppa Italia,competizione dove siamo arrivati la scorsa stagione per la prima volta in semifinale sotto la guida di mister vecchio ,in questa edizione abbiamo affrontato 6 trasferte su 7 gare totali ,esordendo in quel di Lucca,vincendo per 1 a 0 ,poi abbiamo espugnato Firenze e Salerno senza troppe difficoltà ,agli ottavi è arrivata la prima vera sfida ,col casalotti(compagine che quest’anno ha militato in A e retrocessa solo all’ultima giornata,dopo un girone d’andata miracoloso) ,l’ambiente romano è stato molto ostile ,alla fine l’abbiamo spuntata ai calci di rigore,ai quarti il primo e unico match casalingo disputato ,col russi(squadra che avevano eliminato agli ottavi della scorsa stagione ) ,anche qui si decide tutto all’ultimo respiro ,al 90esimo precisamente, in quel minuto abbiamo fatto il gol che ci ha permesso di staccare il biglietto per le semifinali,dove abbiamo giocato in casa del feralpi lonato,qui sembrava davvero finita ,abbiamo giocato con una squadra che aveva dalla sua oltre 100 punti forza in più di noi ,che giocava in casa e che aveva eliminato ai quarti un avversario come il Trieste,anche qui partita thriller,al 90esimo sarà 3-3,agganciato il risultato pochi minuti prima della fine,che ci ha permesso così di andare ai supplementari, dove uno scatenato dalza ha siglato il terzo gol in una giornata epica che col punteggio di 3-4 ci ha permesso di espugnare un campo proibitivo e soprattutto raggiungere la finale di coppa Italia contro il provasto ,pur militando in B,qui finirà 3-1,l’Olimpico di Roma è una bolgia,i Grottagliesi giunti nella capitale sono ben 20 mila ma stavolta non basta,il 3-3-4 che ci aveva permesso di espugnare lonato del Garda stavolta non ripaga,usciamo sconfitti per 3 a 1,ma a testa altissima ,subendo il terzo gol solo all’88esimo ,per il resto è stata una partita in bilico che comunque ha visto imporsi meritatamente gli abruzzesi di mister ocram,ai quali rinnovo i miei personali complimenti ,e noi ?siamo felicissimi ,la vittoria del campionato ha portato 9 milioni nelle tasche del club mentre la coppa Italia ne ha portati 4,più tutti i bonus televisivi e i soldi dei biglietti ci hanno permesso di chiudere in positivo il bilancio di quest’annata che senza l’Europa league sarebbe stato in seria difficoltà se non fosse per gli ottimi risultati raggiunti sui 3 fronti disputati, adesso 2 giorni di pausa,poi ci sarà da lottare in A con una rosa che sarà completamente riconfermata, in coppa Italia vogliamo ripetere i percorsi di queste ultime 2 stagioni e in Europa league (conquistata attraverso il raggiungimento della finale di coppa Italia) punteremo ad andare il più avanti possibile,essendo già alla fase a gironi proveremo a raggiungere almeno il tabellone finale,rinnovo ancora una volta a tutti i complimenti, sono tanti i manager ad aver fatto miracoli in quest’annata e questo riempe tutti d’orgoglio, buone vacanze a tutti!

E dopo tanto...vamos Grottaglie


31° Giornata Serie A
Giornata decisiva per la lotta scudetto il Carpi con la vittoria per 4-0 su Casalotti e la contestuale sconfitta del P.Vasto a Belluno per 2-1 si porta a +6 a 3 giornate dalla fine,se consideriamo la notevole differenza reti ed un calendario favorevole i tifosi carpigiani possono preparare gia’ la festa scudetto.
Passo avanti di Feralpi L. nella lotta al 3° posto grazie alla vittoria per 1-0 contro G.Perugino si porta a +4 dalle inseguitrici.
Se lo aggiudica il V.Bassano lo scontro diretto contro Scandicci che consente alla squadra di Mister De Vincentis di agguantare i toscani a 52 punti, a cui si unisce anche il Bari vittorioso per 5-0 contro Doria G.
Brutto periodo per Insubria che avendo ottenuto solo 3 punti nelle ultime 5 partite esce dalla zona Champions e viene raggiunta a quota 50 punti da Policoro.
Davvero affascinante la lotta per aggiudicarsi i preliminari della competizione piu’ prestiosa di tutte.
Nella parte bassa sembrano ormai delinearsi le 3 squadre che scenderanno di categoria con Doria G. e Russi con rispettivamente 27 e 25 punti destinate a far compagnia a R.Montecchio nella retrocessione in serie cadetta.
Da sottolineare la prestigiosa vittoria di Salo’ contro Insubria, tre punti importantissimi per i lombardi che sono davvero ad un passo dalla salvezza.
Infine vogliamo complimentarci con Grottaglie,che dopo una stagione deludente sfociata nella retrocessione hanno ottenuto una brillante e meritata promozione impreziosita da un’incredibile finale di Coppa Italia da giocarsi contro P.Vasto e dalla Finale di Coppa di Serie.


Serie A 26° Giornata
Si invola verso il titolo il Carpi,con 8 punti di vantaggio ad 8 partite dalla fine,difficilmente vedremo un epilogo diverso,sembra solo questione di tempo.
Aumenta la bagarre invece per l’ultimo posto utile per la Champions evitando i preliminari,attualmente con 47 punti il 3° posto e’ occupato da Insubria,ma a solo 1 punti di distanza troviamo un caparbio Feralpi L.
Continua il crollo verticale di Scandicci che con il pari per 2-2 contro Russi si trova al 5° posto raggiunta,a 43 punti,da un Bari in ottima forma (3 vittorie consecutive).
Nonostante la sonante sconfitta odierna con 30 punti il Casalotti si mantiene a +7 dalla zona rossa,mentre Doria G. con i suoi 27 punti deve guardarsi bene alle spalle.
25 punti per Juventute che dopo 6 risultati utili consecutivi perde in casa al 93° una partita molto tirata per 2-3.
Occupa la terzultima posizione il Salo’con 23 punti,mentre Russi insegue la salvezza con i suoi 22 punti.
Ultima posizione e solo 2 punti in classifica per un remissivo R.Montecchio.

Nel prossimo turno sono 2 le partite che suscitano molto interesse:
Bari-insubria: che ci dira’ se i pugliesi possono davvero puntare un posto Champions diretto,che avrebbe dell’incredibile.
Doria G.-Juventute: 2 squadre che sono appena sopra la zona salvezza,ed ogni passo falso potrebbe essere fatale.


Pagina 1

login
e-mail
password
NETWORK
Football Manager
Fussball Manager
Manager de fútbol
Football Manager
LINK
Registrati gratis
Aiuto online
Squadre libere
Giornata & tabella
COMMUNITY
Notiziario
Ritrovo
Chat
SU DI NOI
Informazioni di base
Contatti
Condizioni d‘uso