Café di lettura
Tuttosport
Café di lettura
 

Eliminare definitivamente il contributo?
Nascondere definitivamente il contributo?
Il testo è troppo corto!
Il titolo è troppo corto!
Tuttosport
+++ Rivista sportiva per Italia +++

Postare un nuovo elemento
Situazione dopo 11° giornata
Torna a guidare la classifica il Carpi,con 27 punti la squadra di Mister Bernardeschi è l’unica compagine ancora imbattuta, segue staccata di un solo punto un ottima Feralpi Lonato.
Dopo aver ottenuto solo 2 punti nelle ultime 3 partite torna a Vincere Policoro che grazie al 2-1 interno inflitto al Bari sale a 24 punti.
Ottimo anche il lavoro di Mister Pace che dopo aver perso all’esordio non ha più perso ed ottenendo attualmente il 4° posto in classifica con ben 22 punti.
Dopo 3 vittorie consecutive pareggia invece Insubria in casa 3-3 contro Avellinese e sale a quota 20 punti.
Grazie a 2 vittorie consecutive torna in zona-Champions Grifone P. che si piazza al 6° posto con 19 punti.
Battuta d’arresto per Doria Genova sconfitto sul difficile campo di grifone per 1-0 e rimane a 17 punti appaiato con V. Bassano.
Grazie al pareggio esterno contro Insubria sale a quota 16 Avellinese che dopo un inizio difficile è in netta ripresa
2 sconfitte consecutive impediscono a Pro Vasto di poter pensare in grande, gli abruzzesi rimangono fermi a 15 punti e i tifosi possono sperare al più in un posto Champions.
Nella lotta alla retrocessione la quota salvezza risulta essere davvero bassa, dopo 11 partite infatti troviamo al terz’ultimo posto Juventute Torino con appena 5 punti seguito da Polinago a 4 e Sondrio a 3.
Occupa il quart’ultimo posto Grottaglie con 8 punti mentre a 9 punti troviamo Russi ed a 10 Bari.


Situazione dopo la 7° giornata serie A
Con 6 vittorie ed un solo pari in 7 partite Policoro H. e Feralpi L. guidano la classifica con 19 punti,ma sono tallonati dal Carpi che con i suoi 17 punti non ha nessuna intenzione di farsi scucire il tricolore dal petto.
Al 4° ed al 5° posto troviamo 2 sorprese: Scandicci e V.Bassano rispettivamente con 14 e 13 punti, i toscani sono reduci da un’ottimo 3-0 interno contro Avellinese mentre i veneti hanno ottenuto una vittoria esterna 0-1 contro Polinago.
Seguono un pochino attardate rispetto alle previsioni Pro vasto e Grifone P. con 11 punti.
A 10 punti ci sono Doria Genova e Insubria che al momento sembrano faticare a ripetere il campionato dello scorso anno,anche se i genovesi vengono da 2 vittorie consecutive e sembrano si siano ritrovati dopo un inizio davvero deludente.
Perde posizioni il Bari che con 2 pari ed una sconfitta nelle ultime 3 giornate segue con 9 punti.
Dopo un discreto inizio i tifosi di Trieste tornano a rivivere gli spettri della scorsa stagione a causa di 2 sconfitte consecutive che fermano i friulani a quota 8.
Ottima vittoria per il Belluno nello scontro-salvezza contro Juventute che sale a quota 7 punti,ottima boccata di ossigeno per i ragazzi di Mister Destro.
A 6 punti troviamo una deludente Avellinese ,reduce da 2 sconfitte consecutive, e Grottaglie reduce da 4 punti nelle ultime 2 giornate.
Quart’ultima in classifica con 5 punti Russi mentre Sondrio ed un deludente Polinago seguono a 3 punti.
Fanalino di coda Juventute con appena 2 punti conquistati.

Per il focus di giornata vogliamo parlare dell’ SS Polinago.
La squadra emiliana è di gran lunga la più titolata di tutte con i suoi 41 scudetti (di cui 33 consecutivi!) 22 Coppe Nazionali, 6 Champion’s League ed 1 Europa League, ma i tantissimi giorni di gloria vissuti dai tifosi del Polinago sembrano siano svaniti,in effetti alcune gestioni poco convincenti,i debiti societari ed infiniti problemi avuti con i giocatori sembrano stiano portando Polinago sempre più in basso fino a rischiare la retrocessione.
Infatti i ragazzi di mister Armostrong hanno ottenuto appena 3 punti in campionato ed al momento si fà fatica ad intravedere un futuro roseo.
Abbiamo deciso di "lanciare" questo allarme perchè spiace tantissimo vedere una squadra così gloriosa essere in queste difficoltà e speriamo riescano ad uscire da queste sabbie mobili in cui sono caduti.


4° Giornata serie A
Inizio straordinario per Policoro Heraclea che con 4 vittorie consecutive si trova in testa da solo a punteggio pieno,dopo il 6° posto dello scorso anno la squadra di Mister Furia sembra voglia essere ancora più competitiva.
Niente male anche l’inizio di Feralpi Lonato che con 10 punti conquistati e’ attualmente in 2° posizione.
Insubria e Grifone seguono con 9 punti,mentre i campioni in carica del Carpi sono ad 8 punti.
Cerca conferma dopo la stagione-sorprendente il Bari che con 7 punti dimostra di poter rimanere nelle zone medio-alte anche in questa stagione, a pari merito con i pugliesi troviamo Trieste che a loro volta dopo la stagione-orribile cercano il riscatto.
A 6 punti troviamo i vice Campioni in carica (un pochino dietro le aspettative) e Virtute Bassano.
Niente male neanche l’inizio della neo promossa Russi che con i loro 4 punti cercano di far capire che per la salvezza se la vogliono giocare fino alla fine.
Fà un pochino impressione trovare a soli 3 punti squadre del calibro di Doria Genova,Avellinese e Polinago ma c’è tutto il tempo per recuperare, anche Belluno è appaiata alle squadre citate con 3 punti.
Inizio un pò deludente anche per Grottaglie che nonostante un calendario non proibitivo riescono a conquistare solamente 2 punti,chiudono la classifica con 1 solo punto 2 neopromosse Juventute Torino e Sondrio


Nuova stagione, stessa passione
Andata 1^Turno preliminare Europa League

L’urna di nyon ci assegna un avversario abbordabile per questo primo turno di preliminari di Europa league, alla quale partecipiamo con onore da 4 anni consecutivi, l’avversario di turno sono i portoghesi del belenenses, squadra ostica ma il passaggio del turno non è cosa utopistica.
L’andata si gioca al d’amuri e il verso della partita è completamente a senso unico, è il Grottaglie a dominare infatti e meriterebbe senza dubbio il gol del vantaggio, cosa che però non arriva e alla fine dei 90 minuti vediamo uno 0-0 che ci lascia un po’ delusi, ora in terra portoghese non sarà una passeggiata riuscire a passare il turno

1^Giornata

Sfida inedita in serie A quella fra Sondrio e Grottaglie, la gara contro i nostri amiconi si gioca in terra montanara, con un castellina festoso ad accoglierci, le due rose in campo si equivalgono e danno battaglia, alla fine ne scaturisce stavolta un meritato pareggio per 0-0

Ritorno 1^Turno preliminare Europa League

Dopo lo 0-0 maturato al d’amuri, oggi ci si gioca il passaggio in Portogallo, anche questa volta siamo noi però i favoriti nonostante le mille insidie che nasconde una qualsiasi trasferta europea, in campo diamo una buona dimostrazione al pubblico di voler passare il turno ma alla fine del primo tempo il risultato è fermo sullo 0-0, le cose ad inizio ripresa si mettono anche peggio, infatti il belenenses si porta in vantaggio sfruttando la prima vera occasione avuta, noi Grottagliesi non ci stanno, al 68esimo girandola di cambi che ripagano mister vecchio, in particolare uno, quello del primavera virdis che nel giro di pochi minuti dal suo ingresso sigla una doppietta preziosissima che permette al Grottaglie di ribaltare il risultato, non è ancora finita però perché i portoghesi a 10 minuti dalla fine riaprono tutto con la loro estrema cinicità,siamo sul 2-2 e per chiarita così saremo ancora noi a passare il turno ma un solo gol subito ci butterebbe fuori dall’Europa, decidiamo così di non lasciare carta bianca agli avversari e al 92esimo col gol del 2-3 firmato ravaglia strappiamo il pass per il turno successivo, dove incontreremo i francesi del Nizza

2^Giornata

Ospitiamo il belluno al d’amuri, in uno scontro salvezza che già vuol dire tanto, gli 11 in campo si equivalgono perfettamente fra loro, non ne esce fuori una gara bellissima, ma le emozioni non mancano e nella prima frazione sono proprio i veneti a portarsi in vantaggio, per il resto della partita il Grottaglie tenta di reagire, senza però riuscirci, entrambe le squadre rimangono in 10 per dei rossi diretti frutti di tensioni troppo precoci e alla fine alla prima casalinga in campionato ne usciamo sconfitti abbastanza immediatamente per 0-1,la serie A ci ricorda sempre com’è fatta

3^Giornata

Siamo ospiti dell’Insubria, che per tutta la gara ha dimostrato di meritare di vincere, la prima frazione si chiude sullo 0-0,inizia il secondo tempo e in 5 minuti vediamo 2 gol, noi abbiamo risposto al 50 esimo con postiga all’iniziale gol del vantaggio dei lombardi, che al 59esimo ritrovano il vantaggio e fino alla fine riusciranno a gestire bene la gara, il risultato finale è una sconfitta per 2-1!

Primavera

PO Fabio Saladini 16 anni tecnica 44
DC Raffaele Casiraghi 16 anni tecnica 56
DS Italo Pellegrini 16 anni tecnica 41
AD Manuel Antonini 13 anni tecnica 43
CA Gabriele Colombo 13 anni tecnica 35
CD Valentino Caldara 13 anni tecnica 30
DD Amedeo Scelvi 12 anni tecnica 42
CC Cino Fuser 12 anni tecnica 48
AD Nicola Guicciardi 12 anni tecnica 41
AS Michele Sensini 12 anni tecnica 43
DC Georgi Dimitrow 12 anni tecnica 40
CS Aldo Benigni 12 anni tecnica 37



Intanto il grottaglie pensa anche ad inserire dei nuovi tasselli che vanno a comporre la rosa di mister vecchio,che a partire da oggi potrà contare in difesa sul giovanissimo lamberti,19enne tecnica 67,che darà un buon contributo alla squadra in tutte le competizioni, il costo del cartellino è di 100mila euro


Intervista Mister Ocram
Abbiamo il privilegio di poter intervistare mister Ocram queste le domande che abbiamo riservato al mister del Pro Vasto:

In pochi anni è riuscito a portare Pro Vasto dalla Promozione ai vertici della Serie A, davvero un impresa straordinaria,qual è il suo segreto? Che consigli può dare ad un giovane tecnico che sogna di fare la sua stessa impresa?
"Nessun segreto, solo impegno e costanza per portare avanti il progetto, cercando di sbagliare il meno possibile."

Quest’ anno è riuscito a vincere meritatamente la Coppa Nazionale,il suo primo vero titolo da quando è qui,che emozioni ha provato per il suo 1° titolo? Quanto le fà piacere aver regalato questa gioia ai vastesi?
"Erano tante stagioni che ci provavo e finalmente è arrivata la prima soddisfazione. La meritava la squadra, lo meritavano i tifosi..."

Siete stati in corsa per il titolo fino all’ ultima giornata pensa che avete fatto il massimo? O ha dei rimpianti soprattutto per un girone d’ andata non entusiasmante (27 punti mentre al girone di ritorno 35).
"Abbiamo iniziato male la stagione, complice anche la situazione economica, il rimpianto è questo soprattutto"

Da quando è qui è la quarta volta che ottiene il secondo posto in quale occasione pensa di essere stato più vicino a vincere il tricolore?
"Penso che questa è stata la volta che abbiamo lottato di più, le altre volte l’avversaria era il Polinago, che stradominava tutti i campionati"

Quest’ anno siete riusciti ad arrivare anche in Finale di Europa League persa contro il Paris SG,la partita è stata piuttosto equilibrata,cosa vi è mancato per alzare la Coppa? Che emozioni ha provato nella sua prima Finale Europea.
"Il Paris SG è una squadra di un altro livello, abbiamo provato fino all’ultimo a giocarcela, ma alla fine i valori sono emersi"

I tifosi dopo questa straordinaria annata sperano che la squadra possa confermarsi a questi livelli anche in futuro,possiamo tranquillizzarli che state lavorando in tal senso con la società? Quali sono le ambizioni future?
"Le ambizioni sono sempre di vincere, e quindi i tifosi possono stare tranquilli, ci proveremo l’ anno prossimo sicuramente"

La ringraziamo Mister per averci concesso l’intervista,le auguriamo buon Campionato per la nuova stagione


32° Giornata Serie A
Testa a testa in vetta alla classifica fra Carpi (63 punti) e Pro Vasto (61 punti) mentre Avellinese fermato a Perugia sul 2-2 rimane staccata con 59 punti.
Dopo una lunga rincorsa rallenta invece Doria Genova che ottiene solamente 3 punti nelle ultime 4 partite e con i suoi 56 punti si trova staccata di 3 punti dal podio.
Bella anche la lotta per un posto Champions dove Insubria nonostante la pesante sconfitta per 7-1 subita nello scontro diretto contro il Bari mantiene 5 punti di vantaggio sui pugliesi che con la vittoria di oggi salgono a 48 punti ed avvicinano Grifone Perugino che con il pari di oggi sale a 51 punti.
Arriva il primo verdetto invece nella lotta alla retrocessione il Casalotti dopo la sconfitta interna per 1-3 contro Scandicci retrocede matematicamente.
Solo la matematica tiene ancora in vita Rieti che si trova a meno 7 dalla quartultima,purtroppo per i laziali sono arrivati solo 3 punti nelle ultime 12 partite e la situazione è praticamente compromessa.
Discorso diverso invece per Salò che grazie agli 11 punti ottenuti nelle ultime 7 partite torna a sperare nella salvezza,Grottaglie comunque con i suoi 29 punti mantiene ancora 4 punti di vantaggio sui lombardi.

Per il focus di giornata abbiamo scelto di focalizzarci sulla lotta scudetto e la lotta per non retrocedere.
Per quanto riguarda la corsa al titolo Carpi e Pro Vasto grazie a ben 6 vittorie consecutive hanno staccato il gruppo e come 2 ciclisti che allungano nel tratto finale si trovano a fronteggiarsi in un emozionante testa a testa nell’ultimo sprint.
Se Carpi,grazie ai 2 punti di vantaggio ed al fatto che ha vinto gli ultimi 3 scudetti,li consideriamo favoriti non possiamo di certo dar per spacciati gli abruzzesi che hanno dimostrato di vivere un periodo di forma eccezzionale che hanno da qui alla fine un calendario leggermente favorevole.Sicuramente la prossima giornata ci dirà molto visto che Carpi incrocerà una temibilissima Doria Genova e Pro Vasto giocherà in casa contro un Belluno ormai quasi salvo.

Nella lotta Grottaglie-Salò per aggiudicarsi l’ultimo posto disponibile per raggiungere la salvezza non possiamo considerare ampiamente favoriti i pugliesi che con 29 punti hanno un margine di ben 4 punti da difendere,è vero che non vincono da 9 giornate nelle quali hanno totalizzato appena 3 punti ma le appena 3 giornate che mancano al termine giocano a favore dei grottagliesi, il calendario non è dei più semplici per entrambe le compagini anche se nelle ultime giornate di campionato le motivazioni a volte possono farla da padrone e le sorprese sono sempre dietro l’angolo.


Fra prestazioni maiuscole e crolli negli ultimi minuti
8^Giornata

Trasferta in terra umbra,destinazione stadio renato curi di perugia ,i padroni di casa di mister vitali vantano dalla loro la migliore difesa del campionato e circa 100 punti di forza in piu nell’11 iniziale,nonostante tutto gara esemplare del grottaglie,che non viene praticamente mai messo sotto e gioca alla pari contro un avversario ben piu forte del sodalizio tarantino,il risultato finale è un giustissimo 0-0

9^Giornata

Arriva al d’amuri la sampdoria di mister giasone,gara equilibrata nel primo tempo,che vede il nostro suarez rispondere all’iniziale vantaggio dei blucerchiati,nel secondo tempo scoppia il nervosismo,tanti gialli,gioco continuamente spezzato ed entrambe le squadre rimangono in 10,noi a causa di un doppio giallo a postiga,i liguri a causa di un infortunio a cambi ormai esauriti,alla fine la spunta il team di mister agrippa che all’86esimo passa in vantaggio e all’89esimo trova il 3-1 che chiude una gara non facile ,con un primo tempo equilibrato e un secondo nervoso e che si è portato in favore degli ospiti,che nel complesso hanno meritato la vittoria

10^Giornata

Trasferta in casa del carpi,squadra ovviamente molto piu attrezzata della nostra,un onore giocare al cabassi davanti oltre 56mila spettatori ,primo tempo in sostanza equilibrato con i due team che si studiano,nel secondo il grottaglie inizia forte,poi esce fuori il carpi che spinge ,domina e all’87esima piazza quel solo gol che basta per portare agli emiliani i tre punti in palio oggi,noi usciamo quantomeno fra gli applausi


L’europa alle italiane
Andata playoff Europa League

L’urna di nyon ci assegna il nizza come ultimo scoglio da superare prima di poter approdare alla fase a gironi di europa league,l’andata la giochiamo in francia ,davanti ad un pubblico di 27mila francesi che alla fine del primo tempo vedono i grottagliesi avanti per 0-2 grazie alle reti di iniguez e sytschow,inizia la ripresa e iniguez cala il tris ,pochi minuti dopo il gol dell’1-3 che mantiene viva la gara di ritorno

4^Giornata

Al d’amuri arriva la neopromossa russi,nostra diretta concorrente per la lotta alla permanenza,gara praticamente dominata nonostante una leggere inferiorità tecnica,dopo soli 6 minuti siamo noi a sbloccarla con ravaglia,ma pochi minuti dopo il risultato è quello di 1-1,tiriamo tante volte e costruiamo tante occasioni da rete,senza però mai riuscirci ,finisce 1-1,un punto che sa di poco,ma non lo buttiamo mica!

Ritorno playoff Europa League

Forti del 3-1 conquistato in trasferta oggi ospitiamo il nizza per gli ultimi 90 minuti che ci separano dall’accesso alla fase a gironi di europa league,schieriamo le riserve e dopo soli 2 minuti la sblocchiamo con benitez,sembra fatta,ma il nizza prende campo e ci schiaccia ,trovando al sesto minuto il gol dell’1-1,il dominio francese continua e nella ripresa in 3 minuti il risultato è quello dell’1-3 a nostro sfavore,questo significa tempi supplementari,l’inerzia della gara ci è completamente contro,ma basta poco per portarsi a casa l’accesso all’europa,entra il primavera ravanelli,iniziano i supplementari e al primo minuto di essi benitez porta il risultato sul 2-3,il nizza è stremato,troppe energie sprecate nell’arco dei 90 minuti,noi gestiamo il risultato che alla fine di tutto ci consente di raggiungere per il quarto anno consecutivo i gironi di europa league,bel rischio corso da mister vecchio !

5^Giornata

La pazza qualificazione all’europa ci porta nella trasferta proibitiva di policoro con un pizzico di smarrimento ,al 32esimo gentile fa gol e riapre una gara nella quale eravamo gia sotto di due reti ,nella ripresa però i lucani prevalgono sotto ogni aspetto e la gara finirà addirittura 4-1,stop preventivato

1^Turno coppa italia

Trasferta a salerno in questo primo abbordabile turno di coppa italia,è virdis al primo minuto a sbloccarla,al 16esimo reggiani l’ha gia chiusa,poi si domina e ci si diverte,finisce cosi una gara mai iniziata,bravi i nostri ragazzini della cantera ! Ora ospiteremo il rimini,un ritorno al passato per mister vecchio

6^Giornata

Ospitiamo un polinago decisamente sottotono in questo inizio di stagione,siamo superiori e lo dimostriamo,alla fine ci basta un gol di andreotti nella ripresa a consegnarci i primi tre punti di questo campionato

1^Giornata Europa League

Girone interessante,ma equilibrato ed abbordabile,affrontiamo nella prima giornata i tedeschi dello schalke al d’amuri ,gara dominata,le firme degli spagnoli iniguez e menendo ci consentono di iniziare la competizione con i tre punti,a nulla serve il gol della bandiera dei tedeschi a fine gara.

7^Giornata

Arriva uno dei migliori club italiani al d’amuri,il provasto di mister ocram che al d’amuri cerca i tre punti ,davanti oltre 35mila spettatori la gara è sempre equilibrata e agonisticamente accesa ,al 12esimo è il terzino Warzycha a portare in vantaggio il team grottagliese,che però al 29esimo subisce il gol dell’1-1,poi le grosse emozioni saranno poche,di reti non se ne vedranno piu,finisce 1-1,strappato un punto a una grossa formazione,ora siamo a quota 6 punti con 7 partite giocate,a +3 dalla zona rossa,ma ci sono altre 27 battaglie e guai farsi ingannare quest’anno da una quota salvezza che sembra apparentemente bassa


Verdetti della stagione 04/19
E’ terminata la stagione 04/19,una delle più belle ed appassionanti di sempre, con dei verdetti in bilico fino all’ultima giornata,ma andiamo per ordine:
Per la quarta volta consecutiva vince lo scudetto il Carpi FC,a differenza dell’anno scorso gli emiliani non hanno dominato il campionato e si sono trovati a rincorrere la vetta praticamente fin da subito,difficile dire se si è trattato di un rilassamento dopo 3 scudetti o meno,fatto sta che , nonostante è restata sempre la favorita,si è registrato un riavvicinamento delle concorrenti,anche se una volta uscita dalle Coppe il Carpi è riuscita ad ottenere 9 vittorie nelle ultime 9 partite meritando così il titolo.
Una lode particolare la merita Pro Vasto che dopo il terzo posto dello scorso anno ha migliorato il suo piazzamento arrivando seconda ed ha ottenuto la Finale di Coppa Nazionale (vinta) e di Europa League (persa) davvero una stagione affascinante ed emozionante gli abruzzesi hanno pagato caro un inizio di stagione non ottimale ma hanno sicuramente dimostrato di poter competere per il titolo.
Un’altra squadra assolutamente da lodare è l’Avellinese che dopo il 13° posto dello scorso anno è riuscita ad ottenere il terzo posto che vale la qualificazione diretta in Champions League a discapito di squadre più blasonate e più attrezzate dei campani, per alcuni tratti del campionato i ragazzi di Mister Dringoli si sono trovati anche in vetta al campionato a lottare per il titolo contro ogni pronostico ed il tutto è stato impreziosito dalla Finale di Coppa Nazionale (persa),la strada è quella giusta...
Doria Genova dopo che lo scorso anno aveva fatto uno sforzo enorme per competere con il Carpi per il titolo,ha iniziato la stagione in maniera pessima probabilmente a causa del dispendio psico-fisico avuto,ha comunque recuperato terreno finendo la stagione con un onorevole 4° posto che gli consente di qualificarsi per i preliminari di Champion’s League.
Un’altra sorpresa del campionato è stato Insubria,dopo il 10° posto dello scorso anno i ragazzi di Mister Luigi hanno ottenuto un ottimo 5° posto,anche i lombardi per lunghi tratti del campionato hanno cullato la possibilità di lottare per il titolo e questo và ben oltre le loro aspettative e sono stati ripagati con la strameritata qualificazione in Champions.
Un pò deludente invece la stagione del Policoro Heraclea sappiamo che Mister Furia ha una rosa superiore ad alcune squadre che l’hanno preceduta in campionato e a differenza delle altre quasi mai ha dato la sensazione di poter "approfittare" del calo del Carpi,bisogna ripartire e sappiamo che il Mister dei basilicatesi ha le qualità per riportare la squadre nelle zone nobili,il 6° posto ha comunque garantito la qualificazione in Champions.
Chi l’ha sfiorata ma non ottenuta la qualificazione in Champions sono Feralpi Lonato e AC Bari,se la prima ha pagato qualche sconfitta di troppo (alcune partite se non si riesce a vincerle bisogna portare a casa almeno un punto) solo lodi estreme vanno fatte alla seconda,i pugliesi neo-promossi sono stati artefici di una stagione straordinaria e seppur era indicata come la squadra con le maggiori possibilità di salvezza delle neo promosse nessuno poteva aspettarsi un meritatissimo ottavo posto frutto dell’ottimo lavoro di Mister Bertelli.
Altre 2 squadre che hanno un pò deluso le aspettative sono SS Polinago e Grifone Perugino,rispettivamente 9° e 10°, non riuscendo ad ottenere l’obiettivo minimo richiesto,la qualificazione diretta in Europa League,curioso in particolare il cammino degli umbri che dopo essere stati in lotta per il titolo sono letteralmente crollati nel finale con appena 9 punti nelle ultime 13 gare,dato che deve far riflettere l’ottimo Mister Vitali.
Se Virtute Bassano è più o meno in linea con le aspettative stagionali chiudendo all’11° posto stesso non si può dire per Scandicci che dopo l’ottima qualità di gioco espressa nella 2° parte dello scorso campionato ci si aspettava il salto di qualità da parte dei toscani,invece i ragazzi di Mister Pace si sono trovati anche impantanati nella lotta alla retrocessione,poi alla lunga le loro qualità sono emerse chiudendo con un 12° posto poco convincente.
La vera delusione della stagione è stata Trieste che dopo aver incantato lo scorso campionato con un meritatissimo 5° posto hanno iniziato in maniera davvero pessima questa stagione e si sono trovati a dover lottare per la sopravvivenza per quasi tutta la stagione,solo nelle ultime 7 giornate grazie ai 13 punti ottenuti è riuscita a tirarsi fuori dalle sabbie mobili e si è intravista la qualità dei friulani che devono senz’altro far tesoro dei propri errori per tornare ad essere competitivi.
Tutto sommato in linea con le proprie potenzialità il campionato di Belluno che chiude al 14° posto,i veneti dopo un inizio horror (2 punti nelle prime 7 partite) sono riusciti pian piano a risollevarsi ed a ottenere una meritata salvezza.
Altra stagione da batticuore per Grottaglie, i toscani riescono a salvarsi solo all’ultima giornata e grazie ad una quota salvezza molto bassa,sono stati sufficienti infatti i 30 punti conquistati per ottenere la salvezza,l’impressione è che con il materiale a sua disposizione mister Vecchio stia facendo un ottimo lavoro,anche se i tifosi chiedono un maggiore sforzo alla società per migliorare l’attuale rosa.
Retrocedono purtroppo in serie B Salò,Casalotti e Rieti, Salò dopo un inizio inspiegabile con soli 9 punti in 19 partite è riuscita a recuperare e a sfiorare una salvezza che a quel punto avrebbe avuto del miracoloso,mentre per le altre 2 compagini la differenza di categoria sembra aver pesato troppo anche se i romani in particolare una volta retrocessi matematicamente hanno ottenuto 3 vittorie nelle ultime 3 partite,quasi come se una volta che si è tolta ogni responsabilità sono riusciti ad esprimere al meglio le proprie potenzialità.
Complimenti alle neopromosse Russi,Juventute e Sondrio
Miglior attacco: Carpi con 89 gol realizzati
Miglior Difesa: Avellinese con 36 gol subiti.
Un’altra stagione piena di emozioni ci buttiamo alle spalle,ma già un’altra è pronta a regalarci nuove emozioni che solo questo fantastico sport può regalarci :)


Sempre sul filo
31^Giornata


Oltre 53mila tifosi sono li al d’amuri ad ospitare la capolista carpi,gli spalti gremiti spingono i grottagliesi che comunque sono molto inferiori tecnicamente alla capolista ,che dopo soli 17 minuti si trova in vantaggio di ben due reti ,il tifo grottagliese richiama l’attenzione alla banda biancoazzurra,che al 23esimo riaprono i giochi con ravaglia,il carpi fatica a creare anche il minimo pericolo ma al 41esimo al primo tiro in porta dopo il 2-0 gli ospiti trovano il 3-1,inizia la ripresa e il carpi sfiora il 4-1,senza però riuscirci,entra in gioco a questo punto benitez che al 67esimo riapre la contesa lasciando la gara aperta a ogni scenario,quello che si realizza alla fine è quello della vittoria del carpi,che all’87esimo chiude la gara col gol del 4-2,risultato giusto e che premia meritatamente gli emiliani,noi grottagliesi abbiamo dato come al solito il massimo

32^Giornata

Derby del sud al partenio contro la miglior difesa d’italia,alla quale faremo ben 4 gol (doppietta ravaglia,willimowski e sytschow) ma alla fine ne usciremo sconfitti per 5-4,peccato!

33^Giornata

La disfatta dell’anno si consuma al d’amuri,ospitiamo l’insubria,forti dei nostri 50mila cuori biancoblu pronti a festeggiare la permanenza in casa di vittoria,si scatena la partita piu maledetta della stagione,17 tiri fatti contro i tre avversari,terminerà 1-0 proprio per loro,lasciandoci il brivido salvezza all’ultima giornata

34^Giornata


Dopo rieti e casalotti,resta da stabilire la terza retrocessa nel campionato di serie B,in gioco grottaglie e salò,che oggi giocano in trasferta rispettivamente a scandicci e a carpi,per noi sfida sulla carta abbordabile contro un tranquillo scandicci,il salò si gioca tutto con un carpi che si gioca lo scudetto ...noi siamo a quota 29,il salò a quota 28 ,con una vittoria saremmo sicuramente salvi,con un altro risultato bisognerebbe guardare cosa succede a carpi ,iniziano le gare e alla notizia del vantaggio del salò noi rispondiamo col gol di benitez,giunge notizia che il carpi al 34esimo ha gia pareggiato,ci culliamo un po e proprio al 45esimo prendiamo l’1-1,la ripresa a carpi è un disastro per il salò,che al 66esimo perde 4-1 mentre noi al 67esimo subiamo il gol del 2-1 che comunque da poco sconforto visto il risultato che sta maturando a carpi,decidiamo però di non accontentarci e al 72esimo benitez trova il secondo gol di giornata che ci porta al pari,all’80esimo il salò accorcia le distanze ma il punteggio resterà poi fermò 4-2 a carpi e 2-2 a scandicci,finisce cosi,con la salvezza del grottaglie,che partiva quest’anno piu che mai come la squadra materasso,invece il club grottagliese con i suoi 30 punti è entusiasto di aver conseguito la quarta salvezza consecutiva nel massimo torneo italiano (il record del grottaglie era di 4 campionati consecutivi in serie A,ora diventeranno 5),onore al salò,squadra tecnicamente non da B,composta da elementi di assoluto valore,se si fosse svegliata prima questa formazione forse le ultime 12 gare senza vincere avrebbero causato la retrocessione,per fortuna cosi però non è stato,e adesso grottaglie si prepara a vivere l’ennesima favola!


Pagina 1

login
e-mail
password
NETWORK
Football Manager
Fussball Manager
Manager de fútbol
Football Manager
LINK
Registrati gratis
Aiuto online
Squadre libere
Giornata & tabella
COMMUNITY
Notiziario
Ritrovo
Chat
SU DI NOI
Informazioni di base
Contatti
Condizioni d‘uso