Café di lettura
 

Eliminare definitivamente il contributo?
Nascondere definitivamente il contributo?
Il testo è troppo corto!
Il titolo è troppo corto!
Tuttosport
+++ Rivista sportiva per Italia +++

Postare un nuovo elemento
Il d’amuri suona la carica,il perugia cade
21^Giornata

Derby pugliese col bari,all’andata abbiamo perso immeritatamente per 0-1,oggi giochiamo a bari e sulla carta la gara dovrebbe essere equilibrata,in realtà sono i locali a farsi preferire nell’arco dei 90 minuti,solo nel finale di gara troviamo il gol della bandiera con reggiani,prima di allora ne avevamo presi 3 di gol,usciamo sconfitti per 3-1 in un derby dove potevamo fare sicuramente di piu

22^Giornata

Archiviato un derby amaro al d’amuri arriva un ospite illustre,la capolista perugia..ci troviamo ad essere anche giudici della lotta scudetto,quest’anno aperta come non mai e ricca di colpi di scena,ospitiamo una squadra proveniente da 5 vittorie consecutive e che è attualmente la miglior difesa del torneo,gara in cui partiamo sicuramente sfavoriti,ma sono proprio i 37mila del d’amuri a suonare la carica giusta per spingerci verso un impresa storica,inizia la gara ed è subito la formazione umbra a farsi viva dopo appena 2 minuti,il grottaglie si fa vivo poco piu tardi,poi pian piano esce fuori la superiorità del perugia che costruisce ma non concretizza,stessa cosa fa il grottaglie,a cavallo dei due tempi,con tante occasioni da rete non sfruttate,inizia la ripresa e inizia la girandola di cambi in entrambe le formazioni,noi ci affidiamo alla freschezza li dietro per dare man forte agli attaccanti,la fiammata che sblocca la gara arriva al 66esimo,norman sfrutta un cross di menendo e porta in vantaggio la formazione grottagliese,il d’amuri è letteralmente esploso e la voglia di sconfiggere questa squadra è davvero grande,il perugia non ci sta alla sconfitta e prova a riacciuffare le sorti di una gara fin ora storta,tanto possesso palla,inutile però contro i 3 difensori grottagliesi che oggi hanno chiuso ogni centimetro,nel finale l’intensità offensiva del perugia viene ancora piu fuori,noi però siamo ancora piu bravi a migliorare la tenuta difensiva nonostante il rosso diretto a willimowski all’83esimo,l’inferiorità numerica tuttavia non pesa piu di tanto e al triplice fischio del direttore di gara possiamo festeggiare tre punti importantissimi in chiave salvezza,vittoria di grandissimo prestigio per tutto l’ambiente,oggi la capolista ha giocato al d’amuri e ha perso :)


Primavera

CC Emanuele Ferrando 17 anni tecnica 48(+2)
CD Corrado Ippoliti 17 anni tecnica 42
AS Edvin Johansson 17 anni tecnica 48(+1)
DD Sebastiano Gardini 17 anni tecnica 39(+2)
CS Marcio Goncalves 17 anni tecnica 25(+2)
PO Fabio Saladini 15 anni tecnica 44(+1)
DC Raffaele Casiraghi 15 anni tecnica 54(+3)
DS Italo Pellegrini 15 anni tecnica 40(+2)
AD Manuel Antonini 12 anni tecnica 42(+1)
CA Gabriele Colombo 12 anni tecnica 35(+1)
CD Valentino Caldara 12 anni tecnica 29(+1)


Lotta e esultanza
18^Giornata

Arriva l’attardato trieste al d’amuri,gli 11 in campo si equivalgono sia sulla carta sia sul rettangolo verde ,tuttavia i primi minuti sono tutti di marca biancoazzurra,al quarto minuto andiamo in vantaggio con musgrave,sale l’entusiasmo e sfioriamo piu volte il raddoppio in pochi minuti,al 12esimo arriva però il gol della formazione ospite che al primo tiro in porta riesce a trovare la via del gol ,il grottaglie ci crede,il trieste anche ,le due squadre vivono perennemente fasi alterne di sofferenza e dominio,ma nonostante tutto il primo tempo termina 1-1,inizia la ripresa e la truppa di mister vecchio si riporta avanti al 53esimo con un eurogol di sytschow,urlo di gioia dei 30mila presenti al d’amuri ,i tifosi locali spingono alla vittoria,ma i friuliani del trieste non mollano affatto e al 77esimo trovano il gol del 2-2,finisce cosi,1 punto a testa che serve solo a muovere sensibilmente la classifica di due squadre che al momento lottano per non retrocedere,obiettivo decisamente consono alla causa grottagliese,sono però i friuliani a dover alzare la china il piu presto possibile

19^Giornata

Trasferta sul difficilissimo campo di bassano,che fin ora in casa ha perso solo 2 partite,lo facciamo forse per la prima volta in stagione con l’intera rosa a stagione,il nostro 11 in campo è potenzialmente inferiore a quello del bassano,inizia la gara e la partenza grottagliese è da manuale,al terzo minuto postiga piazza il gol del vantaggio e al sesto minuto capitan reggiani ha gia messo una piccola ipoteca sulla gara,niente spensieratezza però perchè al 19esimo il bassano accorcia le distanze e con 70 minuti da giocare apre ogni possibile scenario,alla fine si realizza quello meno aspettato,il risultato(nonostante i ritmi elevati e le occasioni avute) rimane quello di 1-2 e il grottaglie dopo 6 turni d’astinenza torna a festeggiare il raggiungimento dei 3 punti

20^Giornata

Fondamentale match salvezza al d’amuri,arriva un casalotti in notevoli difficoltà societarie,economiche ed organizzative,ma l’handicap piu grave è quello in classifica,con soli 10 punti infatti il ritmo avuto fin ora dai romani è ben poca cosa per aspirare alla salvezza,oggi però l’occasione è grande,vincere è fondamentale per tutti e il pubblico del d’amuri ne comprende le dinamiche,soprattutto al settimo minuto,quando gli ospiti hanno trovato il gol del vantaggio ,il tifo non si spegne,anzi,si anima ancor di piu e gia al decimo minuto capitan reggiani si è trascinato la squadra realizzando il gol del pareggio,la posta in palio è alta,non sono tantissime le occasioni da rete,i ritmi però sono piuttosto duri e non lasciano spazio a giocate superficiali,al 28esimo arriva il gol del vantaggio,magistrale punizione di willimowski,che innesca gentile che di testa lascia di stucco il portiere ospite incolpevole,si va cosi all’intervallo sul punteggio di 2-1.Inizia la ripresa e ci si attende la reazione ospite,noi non attendiamo ma bensi agiamo e al 50esimo benitez mette l’ipoteca sulla gara,che arriva però al 64esimo,a causa dell’espulsione di un giocatore del casalotti,è quello l’episodio che chiude definitivamente la partita,il casalotti non riesce a giocare,noi ci divertiamo e conquistiamo cosi altri tre punti importantissimi


Mercato

Il grottaglie inizia gia a programmare il futuro,la società del presidente todisco si assicura a partire dalla prossima stagione le prestazione del giovanissimo esterno sinistro di centrocampo ximenes,18anni tecnica 71,un buon prospetto che rafforzerà il team di mister vecchio


16° Giornata Serie A
Vera e propria bagarre nelle parte alta della classifica, ci sono infatti 11 squadre in soli 6 punti,torna in vetta il Carpi battendo con un netto 4-1 Feralpi Lonato,e sfruttando al meglio il pari nello scontro diretto tra Avellinese e Doria Genova superandole entrambe di un punto e raggiunte a loro volta da Insubria.
Torna a vincere Scandicci riuscendo a superare 1-0 Grifone Perugino,i toscani cercano di recuperare posizioni dopo un inizio davvero poco brillante.
2 pareggi seguiti da 3 vittorie portano Belluno a 17 punti,con 7 punti di vantaggio sulla terz’ultima i veneti non possono considerarsi ancora salvi,ma dopo un inizio da incubo sicuramente i tifosi possono tirare un bel sospiro di sollievo.
Quarta sconfitta consecutiva per Grottaglie che viene raggiunta da un ritrovato Trieste che superando Bari 3-2 ottiene la sua seconda vittoria consecutiva.
Marciano a passo davvero troppo lento le ultime 3 in classifica, Casalotti, 5° sconfitta consecutiva oggi,e Rieti,3 punti nelle ultime 7 giornate rimangono ferme a quota 10 punti,mentre Salò,1 punto nelle ultime 4 rimane fanalino di coda con i suoi 9 punti.

Considerazioni:
Campionato davvero aperto dove solo il Carpi sembra avere le potenzialità per "fuggire" via, ma per il momento regna l’equilibrio.
Davvero ottimo il lavoro di mister Luigi che con il suo Insubria stà recitando un ruolo da protagonista in questo campionato proponendo un calcio davvero piacevole.
Una lode particolare la merita mister Bertelli che con la sua neopromossa Bari stà facendo un vero e proprio capolavoro 27 punti in 16 giornate era davvero impronosticabile,anche se la sua squadra stà vivendo un fisiologico calo di prestazioni,resta l’ottimo lavoro svolto sin qui.
Qualche critica stà suscitando mister Vitali,non tanto nel rendimento,quanto nella spettacolarità del gioco,infatti se è vero che la sua squadra ha la miglior difesa del campionato con i suoi 13 gol subiti è altrettanto vero che i soli 20 gol fatti sono davvero troppo pochi per ambire ai vertici del campionato,ma siamo sicuri che nella seconda metà del campionato gli Umbri riusciranno a trovare più soluzioni offensive.
Nella lotta alla salvezza al momento Casalotti,Rieti e Salò sembrano quasi condannate,il loro rendimento è stato troppo scadente portando la quota salvezza ad essere davvero molto bassa,però sappiamo come a volte le cose potrebbero cambiare all’improvviso e magari si possono trovare energie che al momento latitano (vedi Grottaglie l’anno scorso).
Partite importanti nell’ultimo turno dell’andata dove un interessantissimo Doria Genova-Insubria sarà la partita di cartello, dopo 2 sconfitte consecutive Pro Vasto avrà l’occasione di non allontanarsi dal gruppone incrociando un insidiosissimo Policoro tra le mura amiche.
Altra partita interessante quella fra Avellinese e Feralpi Lonato,se infatti da una parte i Campani stanno stupendo tutti per la loro continuità di risultati,dall’altra i lombardi hanno tantissima voglia di uscire dalla mini-crisi con soli 4 punti nelle ultime 5 giornate.
Importante scontro salvezza invece fra Casalotti e Rieti mentre Salò giocherà in casa in una partita proibitiva contro Carpi.


15° Giornata Serie A
Continua il valzer delle squadre in testa alla classifica,oggi tocca ad Avellinese vittoriosa a Grottaglie 0-1 e Doria Genova che batte carpi 2-1 a condividere il primo posto con i loro 28 punti, vincono Bari ,con un rocambolesco 4-3 contro Scandicci, e Grifone Perugino,che conferma la sua miglior difesa del campionato battendo 3-0 Insubria, e agganciano Carpi al 2° posto con 27 punti.
Segue con 26 punti Insubria un pò in calo con 1 punto nelle ultime 2 giornate,ad una lunghezza di distanza Feralpi Lonato e Policoro Heraclea che proprio oggi hanno dato vita ad un appassionante 3-2.
Nella lotta alla salvezza non integriamo ancora Scandicci che resta ferma a 17 punti,ma che ha il potenziale per non essere immischiata nelle zone calde della classifica,terza sconfitta consecutiva di un altalenante Grottaglie che rimane a 15 punti,vittoria sorprendente invece per un orgoglioso Belluno che grazie ad una prestazione superlativa riesce a superare 3-2 il Pro Vasto e raggiunge quota 14 punti.
Grazie alla sua 2° vittoria in campionato Trieste sale a 12 punti portandosi a +2 dalla terz’ultima.
Terz’ultimo posto occupato da Casalotti e Rieti che ottiene un ottimo pari a Bassano.
Chiude la classifica con 9 punti Salò sconfitto 1-2 da SS Polinago.


12° Giornata Serie A
Con 3 vittorie consecutive l’Avellinese balza al 1° posto con i suoi 24 punti,all’inseguimento della capolista con 22 punti ci sono: Doria Genova che dopo 4 vittorie consecutive pareggia a Belluno 2-2,Policoro Heraclea vittorioso contro Grifone Perugino 3-1,Insubria che oggi non và oltre il 2-2 interno con il Bassano e il Bari che perde a Carpi 2-0, proprio gli emiliani in ripresa seguono a 21 punti,a pari merito con Feralpi Lonato sconfitto a Vasto 2-1.
Sale a quota 20 punti e torna dunque a vincere Pro Vasto che alterna Prestazioni ottime ad altre deludenti ma che sicuramente ha il potenziale per poter competere per i vertici della classifica.
A 4 punti di distanza segue Virtute Bassano che dopo 2 sconfitte consecutive torna a muovere la classifica,sale a 15 punti e conferma il suo ottimo momento Grottaglie che con un perentorio 0-4 asfalta Polinago che a sua volta rimane ferma a quota 14.
Pareggia Scandicci 0-0 in casa contro Trieste e affianca Polinago in classifica.
Nella zona calda della classifica Casalotti non riesce a frenare la corsa della capolista Avellinese perdendo per 4-2 e rimanendo a 10 punti, vittoria per 3-2 di Salò nello scontro diretto contro Rieti che le consente di raggiungere proprio i laziali e trieste a quota 8 punti.
Chiude la classifica Belluno con i suoi 7 punti che con la prestazione di oggi dimostra di essere più viva che mai.

Per il nostro Focus oggi abbiamo scelto l’Avellinese:
Una squadra che dopo il 13° posto dello scorso anno nessuno prendeva in considerazione,ma che stà dimostrando che per vincere questo campionato bisogna far i conti anche con i campani che dimostrano una qualità ed una fluidità di gioco davvero invidiabili.
Nel prossimo turno ci sarà Bari-Avellinese un match che ci dirà ancor di più se i biancoverdi saranno pronti a difendere il loro primato.


Annata difficile
1^Turno coppa italia

Sorteggio sulla carta agevole,arriva il suzzara al d’amuri,formazione della serie B,entrambe le squadre scendono in campo con le seconde linee e a farla da padrone è il grottaglie,la sblocchiamo prima dell’intervallo col primavera virdis e a metà ripresa sytschow la chiude,finisce 2-0,superiamo il primo turno,ora ospiteremo il montecchio,altro club di B ma molto piu forte del suzzara

6^Giornata

Scontro salvezza al d’amuri,gli 11 in campo si equivalgono sulla carta ma anche nel rettangolo di gioco,svolgendo una partita equilibratissima,ad averla vinta sono i romani,che prima dell’intervallo trovano il gol dello 0-1,nella ripresa norman riporta il risultato in parità ma all’85esimo arriva la beffa del vantaggio ospite,scontro diretto perso cosi,siamo perplessi...

1^Giornata gironi europa league

Girone difficile come al solito,all’esordio affrontiamo però forse il team meno ambizioso,il san pietroburgo,il d’amuri spinge i biancoazzurri con una buona affluenza di spettatori,dominiamo dall’inizio alla fine ma ci manca il gol,termina con uno scialbo e deludente 0-0

7^Giornata

Arriva la sampdoria al d’amuri,i liguri sono scesi in puglia con le seconde linee e in campo dimostriamo di meritare ancora una volta i tre punti,la sblocca stavolta al 25esimo willimowski,poi non succede piu nulla,vittoria per 1-0,oro colato!

8^Giornata

Trasferta proibitiva a lonato del garda,siamo ospiti del fortissimo feralpi lonato,ottimo pubblico dalla sua,oltre la rosa migliore e i favori del pronostico,dopo un ottimo inizio andiamo sotto immeritatamente al 25esimo,non ci disuniamo ma al 48esimo perdiamo willimowski in mezzo al campo,è una perdita sanguinosa,fioccano i gialli per noi ma cio che conta è che al 56esimo troviamo il pareggio con norman,la proviamo entrambi a vincere,con i padroni di casa che hanno più possesso di noi ,la partita si innervosisce al 62esimo,quando i padroni di casa passano nuovamente in vantaggio,siamo nervosi,le azioni non si concretizzano per un pelo e il nervosismo si sfocia in un cartellino rosso nel finale a postiga,termina 2-1 questa difficilissima trasferta,abbiamo dato tutto come al solito

9^Giornata

Arriva il salò al d’amuri,scontro diretto di vitale importanza quest’oggi,ci arriviamo col ds titolare squalificato e con i CS E CC titolari infortunati ,oltre a capitan reggiani gia fuori da un po di tempo ,gara intelligente giocata dal grottaglie,che affronta un club con oltre 100 punti forza in piu,gli juniores Brogniart,ravanelli,suarez,andreotti,sytschow,benitez e ravaglia non hanno mica paura,certo costruire un azione è molto complicato vista la fisicità degli avversari ma ce la caviamo davvero bene,il primo tempo termina 0-0,ad inizio ripresa andiamo avanti con benitez ,gestiamo bene il vantaggio ma ci arrendiamo al 73esimo a un cambio azzeccato del mister avversario che inserisce un attaccante che dopo 3 minuti dall’ingresso in campo realizza il pareggio,nel finale non arrivano grosse occasioni,entrambe le squadre sono stremate e si decide di non farsi male,termina 1-1,cosa davvero straordinaria,oggi eravamo in piena emergenza e temevamo di concedere altri tre punti ad una concorrente davvero forte,noi siamo sempre li a lottare però,vamos grottaglie


22° Giornata Serie A
Che campionato, la lotta per lo Scudetto è davvero incerta ed appassionante troviamo ben 6 squadre in soli 3 punti,Insubria Calcio ed Avellinese sono in testa con 41 punti,seguono Carpi,Doria Genova e Grifone Perugino con 40 punti,mentre Policoro Heraclea è a quota 39 punti.
Staccata di 2 lunghezze Pro vasto che grazie ai 10 punti ottenuti nelle ultime 5 partite può tornare ad ambire a posizioni di prestigio.
Nella parte bassa grazie ad una splendida vittoria contro Grifone Perugino,Grottaglie riesce a portarsi con i suoi 26 punti a + 7 dalla terzultima,il vantaggio ottenuto e vittorie prestigiose come quella di oggi fanno presupporre un finale di stagione più tranquillo della scorsa stagione per i pugliesi.
Mai pensavamo di vedere FC Scandicci immischiata nella lotta salvezza ma il pari per 2-2 a Belluno lascia i toscani ancora in lotta per la sopravvivenza anche se i 25 punti ottenuti fino ad ora sono un vantaggio ancora sostanzioso.
Ancora più inaspettata la posizione di classifica di US Trieste che con la sconfitta di oggi per 3-2 a Vasto resta a 21 punti a 2 punti dalla zona rossa. Il pareggio di Belluno fà salire a 20 punti i veneti,seguiti da Rieti con 19 punti sconfitti a Carpi per 3-0.
Piccoli segni di vita per un deludente Salò che riesce a pareggiare in casa contro Bassano per 1-1 ma i 13 punti ottenuti dai lombardi non sono sufficienti ad alimentare speranze salvezza al momento.
Chiude la classifica Casalotti con 11 punti che seppur oggi sono usciti a testa alta dal campo di Feralpi i 2 punti ottenuti nelle ultime 13 giornate non sembrano dare speranza ai romani.

Il focus del giorno oggi sarà la lotta scudetto, non può non essere esaminata più attentamente una lotta così avvincente, difficile fare pronostici ma sicuramente la prossima giornata potrà darci indicazioni molto importanti visto che le 6 "sorelle" si affronteranno tutte in scontri diretti tra di loro: Grifone P-Doria Genova , Insubria-Policoro H , Avellinese-Carpi.
Potrebbe provare ad approfittarne Pro Vasto che se riuscirà a vincere a Bassano arriverebbe a 40 punti e rientrebbe in corsa-scudetto potendo far salire le "sorelle" a 7,per il momento abbiamo 6 sorelle ed una cugina.
L’Avellinese con 3 sconfitte stagionali è la squadra che ha perso di meno,mentre Insubria vanta il miglior attacco con i suoi 55 gol,Grifone Perugino ha la miglior difesa con 17 gol subiti,mentre Carpi ha la miglior differenza reti con un +21 che potrebbe rilevarsi importante in caso di arrivo a pari punti, infine Doria Genova è la squadra che nelle ultime 15 partite ha totalizzato più punti,tutte quante insomma sembrano avere i presupposti per vincere il titolo,ma solo una di queste 6 potrà riuscirci...Pro Vasto permettendo


21° giornata serie A
Sono 6 le squadre che si contendono lo scudetto, al primo posto con 40 punti troviamo Avellinese (15 punti nelle ultime 7 giornate) e Grifone Perugino (5 vittorie consecutive),seguono Policoro Heraclea e Insubria a 38 punti,mentre in terza posizione con 37 punti seguono Carpi e Doria Genova.
Nella lotta alla salvezza 2° sconfitta consecutiva per Scandicci che con 24 punti è a +5 dalla terz’ultima,segue con 23 punti un sempre combattivo Grottaglie.
grazie alla vittoria di misura contro Salò Trieste sale a 21 punti,mentre Rieti e Belluno rimangono ferme a 19 punti.
Chiudono la classifica Salò e Casalotti che rispettivamente con 12 ed 11 punti sono in una situazione davvero disperata.

Per il focus di giornata vorremmo parlare oggi del Grifone Perugino,una squadra che lo scorso anno è arrivata 9°,ma che quest’anno stà dimostrando senz’altro di poter competere per le prime posizioni,la loro tattica è chiara puntano su una fase difensiva molto solida e con la qualità che hanno davanti sono certi che un gol prima o poi arriva.
Una fase difensiva così efficiente ed attenta è sicuramente frutto dell’ottimo lavoro di Mister Vitali,testimoniato anche dal fatto di aver raggiunto gli ottavi di Europa League,dove incontreranno l’Amburgo, e dai quarti di Finale di Coppa Nazionale,dove se la giocheranno contro la sorprendente Insubria.
Nel prossimo turno gli umbri dovranno far visita ad un sempre temibile Grottaglie,ci si aspetta una partita molto bella a livello tattico,dove 2 allenatori preparati daranno vita ad una vera e propria partita a scacchi.


Sempre gli stessi obiettivi con le solite difficoltà
4^Giornata fase a gironi europa league

Dopo il ko col metz si è deciso di abbandonare un europa league dove ormai superare il girone era cosa utopistica,al d’amuri arriva il denizilspor,pieni di riserve la sblocchiamo dopo soli 5 minuti con capitan reggiani,per poi subire nella ripresa il gol del meritato pareggio,finisce 1-1,con 7 under in campo

13^Giornata

Arriva il policoro al d’amuri,in campionato viaggiamo a buoni ritmi e anche il polinago soffre davvero tanto ,dopo essere passati in svantaggio al 15esimo troviamo il pari dopo soli 2 minuti con norman,altri 6 minuti e siamo nuovamente sotto,ci pensa però benitez al 40esimo a ristabilire la parità,bella gara giocata da ambo le parti,specie per noi che sulla carta siamo sfavoriti ,l’equilibrio si prolunga fino al 72esimo,quando rimaniamo in 10 causa espulsione a tas,unico difensore centrale in campo stasera,il 3-3-4 diventa un 2-3-4 e ai lucani basta un minuto di superiorità numerica per rimettere il muso avanti e poi chiuderla col 4-2 pochi minuti dopo,usciamo sconfitti ma con l’orgoglio a mille

5^Giornata europa league

Trasferta austriaca dal pacis graktorn,scendiamo in campo con 6 under e stavolta non concludiamo niente,finisce con un secco 3-0 e diciamo che abbiamo anche limitato i danni

14^Giornata

Uno di quei 3-4 match a stagione in cui non scendi in campo,per chiarità siamo a carpi,ormai big nazionale ed europea,ma se la scorsa stagione siamo riusciti a strappare un clamoroso pari al cabassi oggi va decisamente peggio a noi,l’intenzione di dare il massimo c’era,l’11 titolarissimo anche,eppure abbiamo sofferto dal primo all’ultimo secondo contro un team fortissimo,subiamo un poker e ci ricordiamo quanto è tosta la A

6^Giornata Europa League

Al d’amuri arrivano i portoghesi del marittimo,questa volta gli under in campo sono "solo" 5 ,il primo tempo lo chiudiamo sotto di due reti,poi nel secondo anche grazie alla superiorità numerica la pareggiamo con sytschow prima e virdis dopo,sembra essere il pari il risultato piu giusto ma sono gli ospiti all’82esimo a trovare la prima ed unica gioia del girone

15^Giornata

Derby del sud al d’amuri,la sorprendente avellino oggi è nostra ospite ,si gioca bene nel primo tempo,ma all’intervallo si va con le reti inviolate,nella ripresa gli ospiti trovano al 63esimo il guizzo che vale i tre punti di giornata,dal gol subito fatichiamo a reagire e rimaniamo anche in 10 a causa di un infortunio,finisce 0-1,ci stava il pari!

Sedicesimi coppa italia

Arriva l’insubria al d’amuri,l’impegno è quasi proibitivo ma nonostante tutto teniamo alla competizione e schieriamo il massimo,gli ospiti sono davvero una buona squadra ma nonostante tutto dopo soli 5 minuti sono sotto grazie a una prodezza balistica del nostro Sytschow,ci mettono poco i lombardi a ribaltarla,bastano 5 minuti per farci due gol,una volta subito il secondo però la reazione grottagliese è immediata e dopo solo 1 minuto willimowski ha pareggiato,nella ripresa andiamo ancora sotto al 58esimo e stavolta un minuto dopo subiamo il 4-2,si fatica a impensierire una squadra davvero bella,forse la più bella vista fin ora al d’amuri,il risultato rimane tale e usciamo dalla coppa italia a testa alta,augurando agli ospiti di arrivare come loro solito alle fasi finali di questa prestigiosa competizione

16^Giornata

Insubria round 2,stavolta in campionato,stavolta in casa loro,reduci dalle fatiche di coppa schieriamo un 11 moderato con qualche precazione,siamo comunque intenzionati a giocare la gara ma veniamo schiacciati dai padroni di casa che ci rifilano un secco e meritato 3-0,momento difficile

7^Giornata Europa League

Ultima giornata di questa sofferta europa league,davvero tosto quest’anno il girone,abbiamo deciso di rinunciare a combattere per dare priorità al campionato,finiamo con l’essere anche giudici di questo raggruppamento,ai greci dell’astra agrotikos basterebbe un successo per essere certi di staccare il pass per i sedicesimi,vuoi le inesistenze motivazioni da parte nostra,vuoi le motivazioni altissime dei locali,vuoi gli infortuni e tutto il resto finiamo col perdere per 6-0 non essendo mai in partita,era abbastanza scontato,onore ai ragazzi che sono scesi in campo in ogni caso,speriamo di riuscire a partecipare all’europa league anche l’anno prossimo e in tal caso speriamo di essere piu competitivi

17^Giornata

Arriva lo scandicci,l’emergenza è totale e lo sappiamo,oltre 130 punti forza a favore dell’avversario che fanno presagire un altra batosta,sono proprio gli ospiti a passare in vantaggio dopo 10 minuti,la reazione da parte nostra c’è ma non basta per scatenare il panico nella retroguardia toscana,inizia la ripresa e l’aggressività è il marchio di fabbrica,dopo pochi minuti Sytschow la pareggia e rappresenta l’emblema di questa società,la speranza,la voglia,la grinta e anche un po di presunzione positiva,perchè si ,è " da presuntuosi" tentar di fare la partita con una squadra imbottita di ragazzini ,ma è da grandi uomini riuscire a fermare sull’1-1 un team venuto oggi al d’amuri con ben altre intenzioni,questa squadra è un gioiello!

Chiudiamo un girone d’andata tutto sommato positivo totalizzando 16 punti in 17 partite, a +3 dalla zona retrocessione ,tranne alcune partite abbiamo dimostrato di dare solidità all’intero team,subendo meno gol del solito,ma è anche vero che siamo il peggior attacco del torneo(22 centri) al pari di perugia e salò,eppure la media di gol fatti a partita non è cosi male,ma quest’anno va cosi,siamo comunque consapevoli che questa squadra stia facendo miracoli fin ora(in attacco abbiamo 7 uomini,di cui 5/6 ragazzini),e siamo convinti che ne possiamo fare ancora molti altri,sempre con la nostra mentalità vincente ma allo stesso tempo umile

Primavera

CC Emanuele Ferrando 17 anni tecnica 48(+2)
CD Corrado Ippoliti 17 anni tecnica 42
AS Edvin Johansson 17 anni tecnica 48(+1)
DD Sebastiano Gardini 17 anni tecnica 39(+2)
CS Marcio Goncalves 17 anni tecnica 24)+1)
PO Fabio Saladini 15 anni tecnica 43
DC Raffaele Casiraghi 15 anni tecnica 53(+2)
DS Italo Pellegrini 15 anni tecnica 40(+2)
AD Manuel Antonini 12 anni tecnica 42(+1)
CA Gabriele Colombo 12 anni tecnica 35(+1)
CD Valentino Caldara 12 anni tecnica 29(+1)


Si corre per non rincorrere
10^Giornata

Siamo a vasto,una di quelle trasferte della stagione che prevedi gia buie e grigie ,accade proprio quello,davvero evidente la superiorità degli abruzzesi che portano a casa i tre punti con un secco 3-0,l’importante è non aver subito una vagonata di reti

3^Giornata

Dopo il pareggio interno all’esordio e il riposo nella seconda giornata siamo in terra francese,ospiti della favorita del girone metz,le chance di successo sono poche ma noi da buoni grottagliesi siamo sempre li sul pezzo a lottare ,iniziamo anche bene,ma all’11esimo i padroni di casa sono in vantaggio grazie ad un calcio di rigore,iniziamo ad avere paura e giochiamo poco,ma fino all’intervallo il punteggio rimane sull’1-0,inizia la ripresa e arriva il raddoppio dei padroni di casa ,al 62esimo perdiamo anche postiga per infortunio ,la reazione è rabbioso e al 66esimo iniguez la riapre improvvisamente,le speranze però sono destinate a morire subito,arriva dopo soli 2 minuti infatti il gol del definitivo 3-1 che di fatto consegna i tre punti ai francesi e una classifica al grottaglie che si rivela davvero troppo difficile a livello mentale ,tecnico e fisico da recuperare

11^Giornata

Scontro diretto in chiave salvezza contro i veneti del belluno,gli 11 in campo sono equilibrati e si dividono i ruoli,il belluno gestisce il possesso palla,il grottaglie verticalizza e arriva rapidamente dalle parti della retroguardia veneta,bel primo tempo di entrambe le squadre,a concludere la prima frazione in vantaggio sono però gli ospiti che trovano il gol al 39esimo,inizia la ripresa e noi grottagliesi abbiamo molte energie,il d’amuri spinge e il belluno abbassa notevolmente il proprio baricentro,la follia grottagliese in un minuto permette di ribaltare il risultato,al 62esimo arriva l’1-1 grazie a norman,un minuto dopo capitan reggiani piazza il gol del sorpasso,il belluno è in palla,il grottaglie domina su ogni palla,ma soffriamo fino alla fine con un risultato troppo aperto per stare tranquilli,la chiudiamo al 93esimo ancora con norman,che sancisce la fine della gara e fa esplodere la gioia dei grottagliesi ,tre punti d’oro

2^Turno coppa italia

Becchiamo il montecchio,uno dei migliori organici della B,giochiamo al d’amuri contro una formazione che presenta un 11 titolare leggermente superiore al nostro ,inizio shock per il grottaglie,che dopo soli 8 secondi vede il montecchio passare in vantaggio,proviamo una reazione immediata e in tre minuti sfioriamo tre volte il pareggio ,poi è dominio montecchio fino alla fine del primo tempo,intervallato solo da un tiro impreciso di norman.Inizia la ripresa e sebbene gli ospiti appaiono più molli al 56esimo trovano il gol del raddoppio che chiude virtualmente la gara,l’inerzia del match è totalmente contro noi ma la forza grottagliese sta proprio in questo,lottare come leoni anche contro i risultati piu pesanti,mister vecchio ridisegna l’assetto tattico,fuori gentile e Sytschow,dentro tas e andreotti,è proprio il difensore turco a dare il via ai 5 minuti folli del grottaglie,servendo al 72esimo l’assist per Warzycha,passano 4 minuti,arriviamo al 76esimo ed è capitan reggiani a pareggiare i conti grazie a un cross delizioso di menendo,nemmeno il tempo di festeggiare e al 77esimo l’abbiamo completamente ribaltata,stavolta è benitez su suggerimento di willimowski a far esplodere di gioia un d’amuri incredulo ma consapevole allo stesso tempo,turno superato,ora ai sedicesimi lo scoglio insubria da affrontare sempre al d’amuri

12^Giornata

Trasferta sul campo del polinago,brutta copia di quella squadra di sole 4 stagioni fa che era quasi impossibile battere,la stessa squadra dove sul proprio campo da neopromossa passammo in vantaggio dopo nemmeno un minuto e alla fine strappavamo un pareggio fondamentale ma non sufficiente per la salvezza ...oggi le cose sono un po diverse e il polinago si presenta con un 11 non degno della A stasera ,è puro dominio grottagliese,che crea pericoli a profusione ma non concretizza,infatti all’intervallo siamo ancora 0-0,come in coppa italia servono i cambi per dare la svolta alla gara,la sblocchiamo infatti al 75esimo con Sytschow,servito dal neoentrato gerlach,da li in poi si dilaga ,raddoppio ad opera di capitan reggiani,poi due minuti dopo è menendo a piazzare il tris e altri due minuti dopo reggiani si regala la personale doppietta che di fatto chiude la gara,con questa vittoria saliamo a 15 punti in 12 giornate,a +7 dalla zona rossa,ottima media salvezza,ma ancora è tutto da decidere


Primavera

CC Emanuele Ferrando 17 anni tecnica 47(+1)
CD Corrado Ippoliti 17 anni tecnica 42
AS Edvin Johansson 17 anni tecnica 48(+1)
DD Sebastiano Gardini 17 anni tecnica 38(+1)
CS Marcio Goncalves 17 anni tecnica 24)+1)
PO Fabio Saladini 15 anni tecnica 43
DC Raffaele Casiraghi 15 anni tecnica 52(+1)
DS Italo Pellegrini 15 anni tecnica 40(+2)
AD Manuel Antonini 12 anni tecnica 42(+1)
CA Gabriele Colombo 12 anni tecnica 34
CD Valentino Caldara 12 anni tecnica 28


Pagina 1

login
e-mail
password
NETWORK
Football Manager
Fussball Manager
Manager de fútbol
Football Manager
LINK
Registrati gratis
Aiuto online
Squadre libere
Giornata & tabella
COMMUNITY
Notiziario
Ritrovo
Chat
SU DI NOI
Informazioni di base
Contatti
Condizioni d‘uso