Café di lettura
 

Eliminare definitivamente il contributo?
Nascondere definitivamente il contributo?
Il testo è troppo corto!
Il titolo è troppo corto!
Tuttosport
+++ Rivista sportiva per Italia +++

Postare un nuovo elemento
Su più fronti con una rosa numericamente non pronta
1^Turno Coppa Italia

Trasferta facile nel primo turno di coppa italia,siamo ospiti del massa lombarda,che assiste da spettatore alla partita,che dominiamo in ogni momento rifilando tre reti ai padroni di casa con barnier,benitez e sytschow che ci garantiscono l’accesso al secondo turno della competizione,dove affronteremo il martina franca nel derby tutto tarantino(pugliese),sorteggio durissimo

6^Giornata

Il problema difesa è evidente,in attacco non abbiamo problemi..al d’amuri arriva la migliore difesa del torneo e allo stesso momento uno dei peggiori attacchi ,il perugia gioca davanti ai 35mila del d’amuri la partita che deve,l’equilibrio regna sovrano e nonostante la sofferenza avuta nella seconda frazione (ricompensata dal grande gioco espresso nel primo tempo) riusciamo a chiudere la gara con lo 0-0,risultato insolito per noi ma giusto

1^Giornata Girone Europa League

Inizia ufficialmente la nostra avventura europea,prima gara nel territorio belga ,precisamente nella tana dello zulte waregem..che rispecchia tutto sommato i nostri valori,passano 10 minuti e il coraggio grottagliese viene premiato col gol dello 0-1 del polacco chalbinski,in europa siamo pivelli,dal gol non riusciamo ad avanzare e gli avversari fanno quello che vogliono dopo un nostro inizio positivo,al 22esimo subiamo l’1-1 e per fortuna si va all’intervallo senza averne subiti altri,la ripresa si apre malamente,dopo soli 5 minuti subiamo il gol del 2-1 e la reazione appare troppo flebile per poter portare la gara a nostro favore ,come del resto si sa però il calcio è fatto anche di episodi,al 61esimo viene assegnato un calcio di rigore per noi che chalbinski concretizza da rapace,finisce 2-2 il nostro primo impegno europeo,buona prestazione contro una squadra che ha creato comunque di più e che si è vista in superiorità numerica negli ultimi 10 minuti a causa dell’infortunio del nostro sperelli a cambi ormai esauriti

7^Giornata

Stanchi delle fatiche di coppa,il grottaglie visto a genova è tutto sofferenza e se possibile ripartenze,resistiamo un tempo,per poi capitolare al 73esimo e 79esimo subendo i gol che decideranno la gara,sconfitta che ci sta

8^Giornata

Arriva il bassano al d’amuri che intende conservare l’imbattibilità,gara senza troppe emozioni ed azioni,ma che comunque non ci priva dei due gol arrivati entrambi nel primo tempo,al 31esimo arriva il vantaggio degli ospiti che prima di allora non avevano tirato nemmeno una volta in porta,la reazione c’è e l’ala Sytschow pareggi i conti a 2 minuti dall’intervallo,nel secondo tempo occasioni nel finale che regala qualche scintilla con la conseguente espulsione per doppia ammonizione del nostro terzino postiga,termina 1-1,altro punto che muove la classifica


Nuovi lidi,nuove conquiste
Andata 1^Preliminare Europa League

L’urna di nyon ha visto dopo oltre 40 stagioni dall’ultima apparizione la presenza del grottaglie in europa league,la salvezza raggiunta lo scorso anno ci ha dato il diritto di partecipare ai preliminare della coppa europea che rappresenta un motivo d’orgoglio per l’intera società grottagliese,sorteggio benevole nel primo turno,sono i greci del panathinaikos il nostro primo ostacolo europeo della stagione,l’andata è in terra greca,siamo comunque un livello sopra loro e perciò decidiamo di trattenere in panchina qualche big per il campionato e nonostante ciò giochiamo un gran bel primo tempo,chiuso purtroppo in svantaggio grazie all’ottima cinicità dei locali(l’europa è anche questa),nella ripresa entriamo incazzati ed ecco che il barnier della situazione al 50esimo ti tira fuori dai guai,passano altri 6 minuti e sperelli ci porta avanti,finisce col punteggio di 1-2,l’andata è nostra,i secondi 90 minuti sono tutti dalla nostra

1^Giornata

Il primo ospite stagionale al d’amuri è un avellino che ha praticamente la rosa dei titolari e poi nulla più,ci si aspetta un inizio soft dovuto alle carenze fisiche di inizio stagionale,manco per il cavolo,diamo spettacolo fin da subito,al 18esimo capitan maldini sblocca la gara,al 19esimo siamo gia sull’1-1,al 28esimo poulin ci riporta avanti ma al 33esimo veniamo nuovamente agganciati ,al 39esimo ancora poulin piazza il 3-2,ma al 42esimo subiamo prontamente il 3-3,alla faccia della noia..la ripresa inizia con una doccia fredda,lancio lungo dei campani che a causa di una incomprensione difensiva trova il 3-4,cresce il nervosismo ma gli ospiti non riescono a perdere abbastanza tempo perchè al 60esimo siamo sul 4-4 grazie a bomber roorback,spingiamo ancora per provare il gol vittoria,all’82esimo siamo in superiorità numerica a causa di un cartellino rosso ai danni degli avversari,tantissimi i tentativi ma la palla oggi è già entrata troppe volte,finisce 4-4 il primo match di questo campionato di serie A,sappiamo inaugurare i campionati nel migliore dei modi

Ritorno 1^Preliminare Europa League

Partiamo forti del 2-1 dell’andata in terra greca e al d’amuri davanti oltre 35mila persone dobbiamo solo confermare il verdetto,ancora una volta schieriamo diverse riserve e dopo soli 7 minuti il neo acquisto Sytschow trova il suo primo gol con la casacca biancoazzurra,sembriamo gestire ma al 15esimo arriva l’1-1 che riapre tutto,lo spavento è grande e le occasioni sono poche da ambo le parti,ci pensa willimowski al 45esimo a scacciare via gran parte delle paure e nella ripresa gli ospiti non sono mai realmente pericolosi pur giocandosela con dignità e all’80esimo chalbinski piazza il 3-1 che chiude definitivamente la contesa,passato il primo turno preliminare l’urna di nyon ci assegna gli olandesi dell’excelsior come ultimo ostacolo prima di approdare alla fase a gironi,avversario ostico,ma abbiamo tutte le carte in regola per poterla spuntare

2^Giornata

Trasferta dalla neopromossa rieti,squadra storicamente ostica per il team di mister vecchio,il pareggio nel primo turno ha dato segnali positivi e dopo la vittoria dei preliminari il morale è comunque alto,formazione titolare apparte per il portiere abramson che è infortunato,primi minuti di studio ,ma al 15esimo troviamo comunque il vantaggio grazie a barnier,la partita non regala sussulti troppo facilmente ma comunque il livello di pressing è alto e il livello della concentrazione è sempre al massimo,resistiamo per tutto il resto della gara,anche all’infortunio di bomber roorback che salterà la prossima partita e poi sarà nuovamente con noi,rieti ben messo in campo ma al triplice fischio siamo noi a spuntarla per 1-0 su un campo difficilissimo,la scorsa stagione questi successi in trasferta sono mancati,a volte per portare a casa i tre punti bisogna essere semplicemente cinici e spietati in difesa,oggi lo abbiamo fatto,speriamo di continuare su questa strada specie in trasferta dove da sempre per vincere abbiamo dovuto riempire di gol i nostri avversari...comunque sia ottimo grottaglie fin ora!


La rosa che dovrà ripetere il miracolo salvezza
Archiviata una stagione se ne inizia un altra,i risultati ottenuti nell’annata calcistica appena trascorsa non sono negativi,anzi,la salvezza raggiunta con 2 giornate d’anticipo è un miracolo che vecchio e la società biancoazzurra del grottaglie si sono concessi,l’andamento lo abbiamo visto,sicuramente l’inizio ha aiutato a raggiungere un obiettivo importante ma onestamente secondo noi il grottaglie non ha rubato nulla a coloro che questo campionato lo hanno dovuto abbandonare..ora una nuova stagione,il ritorno in europa league e una rosa che ha confermato gran parte dell’ossatura e integrato in essa alcuni elementi,di cui alcuni giovani di ottime speranze che dovranno per la società del presidente todisco ripetere il campionato fatto la scorsa stagione,dove ovviamente se si potrà migliorare non ci sarà nessuno che tirerà i remi in barca,ecco la formazione che parteciperà al nostro quarto campionato di A(di cui il secondo consecutivo)


PO,Eskil Abramson,21enne tecnica 78,un giovane di buone speranze,lo ripetiamo,al momento non può essere il titolare di una squadra di A ma difenderà i nostri pali anche in questa stagione sperando di essere protagonista in positivo,attualmente è fermo a causa di un infortunio riscontrato durante la preparazione atletica,ma dovrebbe essere a breve dei nostri

PO,Marc Brongniart,18 anni tecnica 71,un potenziale fenomeno del reparto arretrato,è il sostituto di eskil ma presto potrebbe essere una pedina fondamentale

DS,Luis Postiga ,25 anni tecnica 89,ormai un terzino affermato e di ottima affidabilità,li abbiamo concesso un rinnovo bello dispendioso,ma a grottaglie vogliamo investire su questi ragazzi che abbiamo lanciato uno per uno

DS,Ronald Winkler,22 anni tecnica 82,ottimo giovane che fa la riserva solo perchè davanti a lui ha un giocatore già completo,rincalzo di lusso per un team di bassa classifica!

DC,Quinter Tilleman,32 anni tecnica 84,sarà l’ultima stagione del centrale belga con la maglia del grottaglie,arrivato 3 stagioni fa ha dato molto alla causa,quest’ultima stagione dovrà dare ulteriori conferme nonostante l’età

DC,Ezio Gentile,26 anni tecnica 86.giocatore che non ha bisogno di presentazione,come molti altri di questo gruppo è arrivato quando questo club era in serie C e sono cresciuti giocando da campetti di appena 5000 persone in stadi stracolmi da 60mila posti

DC,Ocal Tas,18 anni tecnica 68,un ragazzino,che ha bisogno di crescere ma anche di giocare e imparare dai compagni più esperti,con l’addio di tilleman potrebbe raccogliere lui l’eredità ..chissa

DD,Archie Musgrave,21 anni tecnica 83,terzino di speranze a dir poco splendide,ennesima scommessa vincente di mister vecchio che ha portato sulla costa ionica un giocatore divenuto importante in poco tempo

DD,Oliver Mayhew,33 anni tecnica 84 ed un’esperienza da vendere,archie ogni tanto li fa panchina e viceversa ma entrambi sono inglesi e oliver ha insegnato molto ad archie ,che deve questo suo boom anche grazie a lui..che è stato il suo punto di riferimento da quando è arrivato

CS,Valerio Maldini,26 anni tecnica 84,per il nostro capitano è l’ottavo anno consecutivo con noi,ha vissuto di tutto con i nostri colori ed è pronto ancora una volta a scendere in campo

CS,Santiago Menendo,24 anni tecnica 82,ragazzo arrivato con la consapevolezza di essere la riserva di valerio pur essendo un ragazzo di buona prospettiva,quando gioca da sempre il suo contributo e i 5 gol siglati pur essendo una riserva non sono affatto pochi per uno che quella fascia se la mangia fra fase offensiva e difensiva

CC,Stanislav Willimowski,25 anni tecnica 84,altro personaggio storico del nostro team,uomo assist,sempre prestazioni maiuscole,mastino del centrocampo ,me lo tengo stretto finchè da

CC,Pascal Pienaar,19 anni tecnica 57,non nascondiamo che per prendere qualcuno abbiamo cercato nei bassifondi,non pronto tecnicamente per la A ,inutile prendersi in giro,ma mister vecchio lo ha osservato e ha deciso di puntare su un giocatore che comunque ha collezionato in 2 sole stagioni 30 presenze e 5 gol nella massima serie francese,disputando campionati dignitosi,possibile crack ma rischioso flop

CC,Xavi Suarez,viene dalla spagna,ha il nome pesantissimo e il cognome anche,ma con i due campioni del barcà per ora centra ben poco,19enne tecnica 61,stesso discorso fatto per pascal,45 presenze condite da 5 gol nel getafe,squadra con una rosa a disposizione di gran lunga sotto la decenza per un campionato di serie A spagnola,puntiamo anche su di lui,anche roorback arrivò da 21enne tecnica 67...

CD,Pablo Iniguez,23 anni tecnica 80,in attesa di poter rinnovare,riserva ma che come menendo è sempre disponibile alla causa,la scorsa stagione è cresciuto significamente,aspetteremo un po per valutare il discorso rinnovo

CD,Moreno Sperelli,29 anni tecnica 90,giocatore di assoluta esperienza e capacità tecnica,è impossibile rinunciare a lui senza avere qualche nodo in gola,arrivato da 25 anni tecnica 75 da un club di serie C..qualche rivincita se le presa

AS,Alexandre Poulin,25 anni tecnica 78,mai piaciuto per qualità tecnica ma cavolo,i gol li fa,12 in 28 presenze nella scorsa annata,57 in 158 presenze con noi,non bellissimo da vedere ma bellissimo da omaggiare quando gonfia la rete

AS,Oleg Sytschow,19 anni tecnica 76,ennesimo parametro zero firmato vecchio-todisco ,lo definiamo come un possibile fenomeno,proveremo a dargli lo spazio che li serve,anche perchè li in avanti sulla fascia sinistra tecnicamente è probabilmente il più dotato

AS,Michel Valdo,34 anni tecnica 78,contratto in scadenza a fine stagione,sarà una riserva di buon livello,ma considerata l’età e la tecnica che ha alexandre e oleg lo faranno sedere in panchina la maggior parte delle partite,sappiamo però che se gioca possiamo pretendere qualcosa da lui

CA,Espen Roorback,27 anni tecnica 94,top player assoluto del team,numeri pazzeschi per lui,ci godiamo l’attaccante più forte mai arrivato a grottaglie,e pensare che lo presimo che era un bidone che era adatto per la categoria di allora(la serie C)

CA,Valentin Norman,25 anni tecnica 82,parametro zero,visto roorback e il giovanissimo benitez si poteva evitare questo rinforzo ma se si deve giocare sui tre fronti allora un attaccante già formato può darti una mano
77

CA,Marco Benitez,18 anni tecnica 68,la punta argentina aspetta noi e noi aspettiamo lui,una cosa è certa,è vero che un elemento come roorback ti aiuta a crescere,ma il posto da titolare glielo togli se meriti di più,e attualmente non ho nessuno in rosa in grado di darmi le garanzie che da lui,pur vedendo la buona media dell’argentino in questa fin ora breve esperienza grottagliese

AD,Dominique Barnier,34anni tecnica 80,lo abbiamo definito l’eterno peter pan del calcio,a 34 anni ancora una media gol eccellente,a fine stagione saluterà grottaglie,il sostituto lo abbiamo già in casa

AD,Kamil Chalbinski,24 anni tecnica 78,stesso discorso fatto a poulin,mai piaciuto fino in fondo,ma come alexandre mette la palla dentro e una squadra ha bisogno anche di attaccanti che entrano e spaccano la partita,lui l’ha fatto la scorsa stagione come nessun altro,segnando pochi gol ma pesantissimi


In seguito questi potrebbero essere i futuri calciatori che potrebbero essere componenti futuri della nostra rosa..ecco la nostra primavera

AD Silvio Reggiani 16 anni tecnica 62
DC Salvatore Torricelli 16 anni tecnica 46
CC Emanuele Ferrando 15 anni tecnica 43
CD Corrado Ippoliti 15 anni tecnica 40
AS Edvin Johansson 15 anni tecnica 46
CS Biagio Ravanelli 15 anni tecnica 54
DD Sebastiano Gardini 15 anni tecnica 36
CA Pierpaolo Virdis 15 anni tecnica 49
CS Marcio Goncalves 15 anni tecnica 21
PO Fabio Saladini 13 anni tecnica 41
DC Raffaele Casiraghi 13 anni tecnica 44(+1)
DS Italo Pellegrini 13 anni tecnica 34


Ritorniamo al successo ma fatichiamo a trovare continuità
22^Giornata

Bassano teatro di superiorità e di beffe,siamo superiori stranamente rispetto all’avversario ma siamo fuori casa contro una squadre che non tarda a metterci in difficoltà,pur non prevalendo completamente,ottimo inizio per ambedue le squadre che saltano la fase di studio e pensano subito a sbloccare la gara,al 18esimo ci riesce il bassano ,la reazione grottagliese arriva ma si va perdendo col tempo,al 44esimo però ci svegliamo e con un lampo dell’eterno barnier andiamo negli spogliatoi sul punteggio di 1-1,ripresa che inizia sotto le ali del nervosismo,i padroni di casa ne approfittano e al primo tiro in porta dopo 6 minuti trovano il gol che vale il successo finale,poco da dire,la sconfitta ci poteva stare,bassano non irresistibile ma comunque migliore di noi in alcuni frangenti

23^Giornata

Al d’amuri davanti oltre 43mila spettatori arriva un avellino in emergenza totale,a disposizione un solo centrocampista e i terzini destri sono entrambi fuori,il modulo scelto dagli ospiti è il 3-1-6 che sulla carta appare sbilanciato e fa presagire una goleada,sul piano pratico i campani tengono testa e mettono in grossa difficoltà i leoni biancazzurri,prima frazione di studio e con poche occasioni,il 3-1-6 ospite diventa all’occorrenza un 5-3-2 e con un po di fortuna (pur non rubando)i lupi campani vanno all’intervallo in vantaggio di una rete,secondo tempo di marca prevalentemente grottagliese con piccoli sussulti degli ospiti,al 50esim0 gentile approfitta di una mischia e insacca in rete,creiamo tanto e sprechiamo anche,al 72esimo la rete decisiva del neo entrato chalbinski che vale i tre punti,finisce 2-1 e dopo 15 turni di digiuno torna il successo,sofferto ma meritato!

24^Giornata

In quel del salò con la possibilità di prendere il volo o di frenare la corsa appena ripresa,match dai valori equilibrati,salò superiore di poco sul piano tecnico e crea leggermente di più,noi sfruttiamo un pochino meglio il possesso,in questo caso lo 0-0 sembra il risultato scontato ma in realtà non è cosi,a metà della prima frazione subiamo un gol che ci taglia le gambe,la reazione,avvenuta soprattutto negli ultimi minuti,è vana,cadiamo di misura,il salò non è morto,anzi...

25^Giornata

L’asse grottaglie-perugia non scherza,tanta rivalità fra i club con un perugia che quasi sempre riesce a farla franca,al d’amuri davanti poco più di 30mila spettatori la musica è la stessa,noi distratti e poco lucidi,loro furbi e opportunisti,andiamo in gol al 67esimo con barnier per salvare l’orgoglio,viste le tre reti subite prime,finisce 1-3..la classifica?non la commentiamo,piuttosto vinciamo


Furia francese ritirata spagnola
MERCATO

ARRIVERANNO NELLA PROSSIMA STAGIONE(A PARAMETRO ZERO) L’AS Sytschow,18 ANNI TECNICA 74 E IL CA NORMAN 24 ANNI TECNICA 81

18^Giornata

Inizia al d’amuri il nostro girone di ritorno,arriva il forte trieste dell’amico davide,che all’andata ci aveva battuti con qualche sofferenza e fortuna di troppo ,gli avversari non schierano il meglio che hanno,complici le gare di coppa,noi si ma in difesa oggi siamo contati,passano 7 minuti e il 35enne solferini ci porta avanti,la reazione dei friulani non si fa attendere e al 21esimo il punteggio è di 1-1,il trieste gestisce meglio le ripartenze,il grottaglie controlla meglio ed efficacemente il pallone,la ripresa si apre ancora sul punteggio di 1-1,al 55esimo andiamo nuovamente in vantaggio grazie al gol dell’esterno sperelli,anche stavolta però la gioia del gol dura poco,al 68esimo gli ospiti siglano il gol del definitivo 2-2 e noi inauguriamo con un buon punto questo girone di ritorno

19^Giornata

Trasferta a lonato del garda,ospiti dei leoni rampanti di casa,grande equilibrio sia sulla carta che sul campo,con il grottaglie che al 12esimo rompe gli equilibri con lo svizzero poulin,bastano però solo 5 giri di orologio al feralpi lonato per tornare in gara,1-1 che dopo 6 minuti si fa seguire dall’1-2 firmato ancora una volta poulin ,altri 2 minuti ed è 2-2,il primo termina 2-2 con le emozioni che sono state più che una rarità,parte la seconda frazione e sebbene l’equilibrio a livello di gioco persiste per tutti i 90 minuti i padroni di casa al 55esimo si portano in vantaggio ,al 67esimo raddoppiano e al 90esimo piazzano la manita,usciamo sconfitti 5-2 contro una squadra ostica,ma la distanza è davvero troppo profonda per quello visto in campo,in fase difensiva siamo poco lucidi,ma questo già si sapeva

20^Giornata

Chi dice manita dice danno,si,a policoro si consuma la seconda (trasferta) sconfitta consecutiva,anche stavolta grande equilibrio contro un team ben messo in campo ma che non ha fatto molto di più dei sottoscritti per vincere la gara,se non sfruttare meglio le occasioni,il tema tattico stavolta è diverso,scendiamo col 4-3-3 ma ci ritroviamo a rincorrere visto che dopo 28 minuti le reti subite sono ben 3 a confronto dei 0 gol fatti,al 32esimo calcio di rigore,roorback si propone e spiazza l’estremo difensore lucano,da li fino all’intervallo non facciamo chissa che per portare le distanze al minimo,nella ripresa entriamo cattivi e iniziamo col piglio giusto ma al 54esimo subiamo il poker dei padroni di casa,ai quali riusciamo anche a mettere paura,prima con la rete del neo entrato iniguez al 64esimo,poi con poulin al 68esimo che col 4-3 riapre la gara,niente felicità però,al 72esimo subiamo il 5-3 e a nulla serve la superiorità numerica acquisita nei minuti di recupero per agguantare una gara che meritavamo quanto meno di pareggiare o di perdere con meno scioltezza,il risultato è questo e lo accettiamo,è l’esperienza che non abbiamo che ci frega

21^Giornata

Scontro fra neopromosse al d’amuri,arrivano oltre 37mila spettatori per assistere al match fra i biancoazzurri del grottaglie e gli emiliani del real montecchio,fanalino di coda di questa serie A e che prima d’ora non aveva mai ottenuto un singolo punto in trasferta,non che in casa ne abbia conquistati chissa quanti,buon montecchio visto in campo( contro un grottaglie determinato volenteroso ma impreciso negli ultimi metri),leggermente indebolito rispetto all’andata,dove aveva dimostrato in alcuni frangenti di gioco di non meritare l’ultima posizione,la prima frazione termina 0-0,abbiamo dominato noi ,ma la saracinesca ramperti ha detto di no,nulla può però nella seconda frazione ,dove al 54esimo sperelli si procura e poi realizza il calcio di rigore procuratosi ,qui sparisce il grottaglie,ora gioca il montecchio che al 72esimo trova il gol dell’1-1 e per poco sfiora anche il colpaccio,noi non ci facciamo piu sentire se non nel finale,dove per poco rischiamo anche noi il super colpaccio ma niente da fare,1-1 che in realtà più che accontentare non ferisce nessuno...situazione complicata quella del grottaglie,siamo 15esimi in classifica a +5 dalla zona rossa ,la vittoria però manca da ben 14 turni e se non arriva al più presto una sterzata vincente l’esordio iniziale ricco di soddisfazioni potrebbe non bastare per garantirci la permanenza,noi ci crediamo,del grottaglie tutto si può dire tranne che non sia vivo!


Sbarco in europa ma in italia prendiamo gol a vagonate
3^Giornata

Arriva il trieste di mister donizetti al d’amuri,davanti oltre 34mila spettatori la gara è equilibrata e senza esclusione di colpi,passano 10 minuti e lo svizzero poulin ci porta in vantaggio,il trieste fatica a reagire e a trovare spazi e al 45esimo chalbinski serve il raddoppio,nella ripresa parte forte il trieste che al 49esimo accorcia le distanze e poi al 52esimo pareggia i conti,noi subiamo l’uscita anticipata dell’infortunato chalbinski,la gara si abbassa di ritmi e al 73esimo sperelli prende in mano il pallone più pesante della gara,un calcio di rigore che si è procurato e che prontamente ha trasformato per il gol del temporaneo 3-2,il trieste è squadra esperta e non accusa il colpo,spinge per il pareggio e all’82esimo trova il pareggio,poi termina in nervosismo,gli ospiti rimangono in 10,gentile si becca il giallo e due conclusioni dalla lunghissima distanza da ambo le parti chiudono una bella gara terminata col segno X meritatamente

Andata Play off Europa League

L’urna di nyon dopo i greci del panathinaikos che abbiamo battuto agevolmente ci assegna gli osticissimi rivali dell’excelsior,squadra olanedese dai buoni valori tecnici,l’andata si gioca al d’amuri,e sebbene le forze in campo siano in parte equilibrate noi giochiamo e dettiamo i ritmi per l’intera durata dell’incontro,passano appena 10 secondi ed è poulin a sfruttare un ingenuità difensiva degli ospiti e siamo gia sull’1-0,la reazione ospite tarda a farsi sentire e al 17esimo roorback piazza il 2-0 che porta in discesa la partita,gli olandesi creano poco ma al 20esimo sfruttano la primissima occasione concessa dai grottagliesi ed ecco il gol del 2-1 che complica di molto i piani dei grottagliesi,passano solo 2 minuti e il gol del 2-2 è solo sfiorato,riecco poi i biancoazzurri riprendere il controllo del match dominando fino all’intervallo sfiorando piu volte il 3-1,nella ripresa iniziamo a rallentare i ritmi e gli olandesi non sembrano crederci più di tanto trovando solo al 66esimo il primo tiro in porta del secondo tempo,riecco nuovamente i grottagliesi,6 pericolosi tiri in porta in poco più di 10 minuti,l’excelsior è in palla ma trova inaspettamente il gol del 2-2 all’83esimo ,beffa atroce per i grottagliesi,che vedono complicarsi il cammino verso l’avanzamento in europa league da due gol arrivati in modo anche abbastanza fortunosi specie il secondo ,proviamo a mettere dentro la palla del 3-2 per partire da un risultato a nostro favore ma ciò non accade,termina 2-2 e in olanda o si pareggia da 3-3 in su oppure si vince,altrimenti si è fuori

4^Giornata

Scontro diretto in casa della neopromossa belluno,in palio punti preziosissimi ,la gara non è ricchissima di occasioni ma le emozioni non mancano grazie al cinismo di entrambe le squadre in campo,passano soli 5 minuti e sperelli ha gia insaccato il gol dello 0-1,la gioia dura poco perchè al settimo minuto i locali trovano il pareggio grazie al gol del fratello di capitan maldini,accusiamo il colpo e un minuto dopo i locali sono bravissimi a trovare anche il 2-1 dopo soli 8 minuti giocati,poi poche emozioni,pochi tiri e pericoli,si va all’intervallo sul punteggio di 2-1 ,inizia la ripresa e i veneti sono ancora super cinici e al 47esimo trovano il gol del 3-1 che chiude virtualmente la gara con una doccia ghiacciata per i biancoazzurri grottagliesi,che faticano a reagire proprio a causa della grande lotta a centrocampo avvenuta oggi,che ha concesso solo micidiali contropiedi...e al 64esimo arriva il bolide del centrocampista willimowski e che porta ad 1 i gol di distanza,si effettuano cambi da ambo le parti e il belluno aumenta le forze nervose,che però portano risultati negativi,all’83esimo i veneti rimangono in 10 uomini a causa di una doppia ammonizione ad un DC bellunese,il grottaglie prende coraggio e due minuti dopo lo svizzero poulin fa impazzire il settore ospiti di oltre 1000 grottagliesi giunti a belluno ,finisce cosi,3-3 strameritato

Ritorno Play off Europa League

Serve l’impegno di tutti per centrare una straordinaria qualificazione in europa league che manca da 40 stagioni,la grottaglie rotterdam (2020 km),è percorsa da oltre 6000 grottagliesi che riempiono oltre l’intero stadio riempito dai locali anche il settore ospiti,inizio spumeggiante dei tarantini,che creano occasioni fin dal primo istante ,la palla però sembra non voler entrare e all’intervallo si va sul punteggio di 0-0 che ci negherebbe la qualificazione ai gironi,nella ripresa l’excelsior entra in campo più duro e pur non creando pericoli si difende con ordine dalle numerosi incursioni degli ospiti,mister vecchio opta così per i cambi, al 60esimo entrano maldini,winkler e chalbinski per menendo,postiga e barnier,sarà proprio il polacco chalbinski a prendere in mano il popolo grottagliese con 5 minuti di follia,al 75esimo cavalcata di sperelli,cross in mezzo e fantastica rovesciata dell’ala polacca che insacca davanti il settore ospiti grottagliese esploso di gioia ,all’80 esimo stavolta è capitan maldini a scatenare panico sulla fascia e il cross viene raccolto ancora una volta da chalbinski che insacca di testa per il gol dello 0-2 finale che porta il pubblico ospite a impazzire dopo la grande paura di fronte a una ingiusta eliminazione che sarebbe stata,così non è stata e il grottaglie stacca il pass per la fase a girone,dove l’urna di nyon non ha fatto alcuno sconto e da squadra di sesta fascia ha riservato un girone a dir poco infernale,l’obiettivo?giocarsela,abbiamo le palle per farlo,il pubblico per dimostrarlo!

5^Giornata

Attimi di pura follia calcistica al sbardella di casalotti,la neopromossa romana pur in formazione nettamente inferiore ai grottagliesi riserva a quest’ultimi uno scherzetto di pessimo gusto,ma veniamo a noi ,i grottagliesi ,alla seconda trasferta consecutiva in campionato(alla terza complessiva) partono bene anche nel romano e dopo i tentativi nei primissimi minuti trovano il vantaggio dopo soli 9 minuti con un gol di bomber roorback,al 20esimo il casalotti si fa vivo e trova il gol del momentaneo pareggio(da li in poi ogni tiro è un gol) ma gli ospiti sono bravi a ricompattarsi e riportarsi subito avanti dopo 2 minuti con un gol di gentile ,le occasioni arrivano a profusioni e al 30esimo poulin fa 1-3 ,ma non è finita qui ,al 36esimo il nostro peter pan barnier trova anche l’1-4 che chiude praticamente la gara,al 39esimo al però arriva il 2-4 avversario ,che da il via alla follia di cui abbiamo parlato,nel frattempo due minuti dopo i locali trovano il 3-4, esce il centrale tilleman strappatosi mentre tentava di ostacolare il giocatore locale andato in gol,si va all’intervallo con un solo gol di vantaggio da difendere quandp praticamente al 38esimo eravamo avanti di tre gol,nella ripresa i ritmi sono nulli ma al 51esimo arriva il clamoroso 4-4 avversario,stentiamo a crederci ,al 56esimo barnier spara alto,al 58 esimo vecchio mescola le carte e arriva il momento dell’ala russa Sytschow ,altri tre minuti e arriva il surreale gol del vantaggio dei padroni di casa,in campo praticamente non si gioca,continui parapiglia fra le due squadre che al 71esimo provocano l’espulsione per eccessive proteste del terzino musgrave ,al 74esimo ultimo cambio per noi,spazio alla giovane punta benitez al posto di un roorback scomparso dopo aver trovato il gol,altro giallo ai danni di willimowski prima di far calmare le acque sul campo e il grottaglie in 10 contro 11 mette sotto un casalotti stracinico oggi,occasioni a intermittenza ma la porta è stregata,finisce sul punteggio di 5-4 che lascia di stucco tutti,il casalotti con 7 tiri in porta ha fatto 5 gol tutti abbastanza evitabili,il grottaglie ha dominato (anche in 10) e ha preso applausi,ma ha buttato un vantaggio di tre reti e perso,sconfitta che fa male al morale,considerando che il casalotti dopo il gol del 5-4 ha praticamente smesso di giocare,si meritava di più,come al solito...sto grottaglie non lo azzecca nessuno nella schedina

PRIMAVERA

AD Silvio Reggiani 16 anni tecnica 62
DC Salvatore Torricelli 16 anni tecnica 46
CC Emanuele Ferrando 15 anni tecnica 43
CD Corrado Ippoliti 15 anni tecnica 40
AS Edvin Johansson 15 anni tecnica 46
CS Biagio Ravanelli 15 anni tecnica 54
DD Sebastiano Gardini 15 anni tecnica 36
CA Pierpaolo Virdis 15 anni tecnica 49
CS Marcio Goncalves 15 anni tecnica 21
PO Fabio Saladini 13 anni tecnica 41
DC Raffaele Casiraghi 13 anni tecnica 44(+1)
DS Italo Pellegrini 13 anni tecnica 34


Salvi e ritorno in europa
Il campionato è concluso,il grottaglie conquista la permanenza in serie A,la partita decisiva è stata cosenza-grottaglie,terminata 2-2..ma chi ha fatto davvero la differenza è stato il suicidio del salò ad insubria,che avanti di tre reti dopo 22 minuti hanno perso poi per 4-3,poi altre due partite,dove hanno giocato i nostri ragazzini,onorando la maglia..termina cosi un campionato che vede la banda di mister vecchio salvarsi con 29 punti,con uno dei migliori attacchi dalla nostra e tanta sfortuna in molte gare che comunque non hanno impedito alla formazione grottagliese di conservare la categoria,anche grazie a quell’inizio magico che vide i grottagliesi volare...e ora?nuovi progetti,nuove ambizioni,stessa categoria ma con l’affacciamento nelle competizioni europee dopo tantissime stagioni dall’ultima apparizione..STAY TUNED


roma laziale
il presidente gioacchini si congratula con i giocatori per aver agguantato la salvezza con vari turni di anticipo dopo la promozione dalla serie D avvenuta lo scorso campionato e per aver raggiunto la finale della coppa di serie che avverrà oggi. ora si penserà a rafforzare la squadra per poter fare il prossimo campionato da protagonisti e puntare ad una nuova promozione nella categoria superiore


A un passo dal traguardo
29^Giornata

Al d’amuri arriva la capolista carpi,sfida proibitiva sulla carta,noi come nostro solito non ci fermiamo ai numeri ma proviamo a ribaltare ogni pronostico a nostro sfavore,più di 49mila grottagliesi sono li a spingere per favorire l’impresa dei tarantini biancoazzurri,il carpi è la regina del torneo meritatamente ma la prestazione del team grottagliesi è semplicemente da applausi,iniziamo meglio noi,ma gli ospiti al quinto minuto alla prima conclusione realizzata trovano il gol del vantaggio,spingiamo,creiamo occasioni e al 33esimo troviamo il meritato pareggio col terzino mayhew,si va cosi all’intervallo sul punteggio di 1-1 pienamente giusto,l’inizio di ripresa è nervoso e spesso siamo noi a pagare questi momenti di nervosismo dove bisogna trovare la calma per ripartire,cosa che una squadra del calibro del carpi è in grado di fare e al 60esimo si riporta in vantaggio,la reazione grottagliese è veemente e al 70esimo si effettuano tre cambi per tentare di dare lo scossone finale per raggiungere un meritatissimo pareggio,il gol però non arriva ma arriva solo un cartellino rosso nei nostri confronti ai danni del regista solferini,si oggi si è giocato col 3-4-3,il 4-3-3 è saltato causa squalifica del centrale tilleman,nonostante l’inferiorità numerica il carpi non produce più nette occasioni mentre i pugliesi corrono ancora su ogni pallone e creano qualche occasione,nulla da fare però,termina 1-2 in favore degli ospiti una gara equilibratissima ,ancora una volta paghiamo per degli episodi...ma abbiamo comunque fatto sudare freddo alla capolista per un po di minuti

30^Giornata

Si passa dalla prima alla seconda della classe,stavolta siamo in trasferta in quel di fucecchio e ancora una volta la prova è dignitosa,passano 5 minuti e andiamo avanti e riusciamo a procurare agli avversari un cartellino giallo,niente male..riprendiamo il discorso fatto prima,gli episodi,gli avversari gli sfruttano,noi no,ed è cosi che all’ottavo minuto siamo nuovamente in parità,la gara decolla piano piano ma la lotta a centrocampo è sovrana,al 24esimo andiamo sotto e al 34esimo l’ala barnier è costretta ad uscire per infortunio,al suo posto il polacco chalbinski che dopo 2 minuti dall’ingresso in campo realizza il gol del 2-2,si va cosi negli spogliatoi,la ripresa è scoppiettante proprio come il primo tempo,al 56esimo andiamo ancora una volta sotto e dopo 2 minuti poulin ci fa tirare un sospiro di sollievo col gol del 3-3,il fucecchio non accusa il colpo ma ci crede e al 65esimo trova anche il 4-3,il risultato finale...anche qui abbiamo avute le occasioni per pareggiarla e seppur subendo leggermente i toscani anche stavolta la prova concessa avrebbe potuto portare un meritato punto,torniamo a casa a mani vuote invece,fortuna che li in basso si corre poco

31^Giornata

Al d’amuri arriva un gia salvo e spensierato scandicci,che non ha più nulla da chiedere al campionato,altra gara spettacolare ed equilibrata,sembrerò monotono ma difficilmente abbiamo subito realmente gli avversari,l’unica gara in cui abbiamo continuamente sofferto è stata a polinago,dove comunqueci siamo arresi con un gol subito all’83esimo ..tornando a noi la gara inizia in discesa,willimowski conclude in rete un fantastico uno -due con l’ala chalbinski,lo scandicci prova a reagire ma noi dal canto nostro abbiamo la possibilità di raddoppiare,ciò non accade e anche oggi paghiamo subendo il gol dell’1-1 al 44esimo,inizia la ripresa e chalbinski cede il posto a barnier,che al 64esimo si procura un calcio di rigore che trasforma egregiamente facendo illudere il popolo grottagliese di essere a soli 26 minuti dalla salvezza,pian piano calano i ritmi da parte nostra e appena lo scandicci trova un metro disponibile ci punisce col 2-2 a 10 minuti dalla fine,termina 2-2,risultato più che giusto ma tre punti comunque sia non sarebbero stato un furto,siamo comunque la candidata numero uno per la permanenza nel massimo campionato italiano,siamo a +8 dalla zona retrocessione a 3 giornate dal termine,ciò significa che per retrocedere dovremmo perdere tutte le gare e gli avversari del salò dovrebbero vincerle tutte,a noi bastano 2 punti(virtualmente 1 vista la differenza reti nettamente a nostro favore) per essere certi dalla salvezza,il cosenza(che appare anch’essa retrocessa virtualmente visti i 9 punti di distacco dai sottoscritti e una differenza reti infelice) domani sarà la squadra che ci ospiterà,vincere per chiudere il campionato(e vendicarsi della sconfitta subita in casa all’andata oltre che della beffarda retrocessione di due stagioni fa) ,un occasione unica per conquistare un qualcosa di incredibile,il miracolo salvezza è (quasi) servito!

Non molliamo,avanti grottagliesi!


La legge del cambio
26^Giornata

Trasferta di pochi chilometri in quel di martina franca,il derby tarantino ci vede come sfavoriti e gli infortuni in allenamento del nostro capitan maldini e del fuoriclasse roorback non fanno altro che complicare le cose,affrontiamo la gara con una formazione ampiamente rimaneggiata e il risultato è quello che ci si aspettava,subiamo una rete per tempo,quindi 2-0 complessivo,si è tentato di fare qualcosa,abbiamo retto tutto sommato ma il martina meritava i tre punti non c’è altro da dire

27^Giornata

La salvezza passa dagli scontri diretti,al d’amuri l’ospite è un insubria che fin ora in campionato ha raccolto meno del previsto,sul campo le due formazioni si equivalgono con una microscopica superiorità sulla carta dei grottagliesi ,sul campo è spettacolo davanti oltre 30mila spettatori,nei primi 10 minuti le squadre si studiano,il grottaglie impara però più velocemente e ci portiamo in vantaggio grazie a poulin,passa un minuto e all’11esimo siamo nuovamente in parità,la gara è effervescente,al 16esimo altra occasionissima per noi ed ecco il secondo gol giornaliero,stavolta timbra roorback il tabellino dei marcatori,l’insubria esce fuori e costruisce buone trame di gioco,ma il grottaglie non è da meno,termina sul punteggio di 2-1 la prima frazione,nella ripresa partenza blanda del grottaglie,molto più decisi gli ospiti che al 61esimo trovano il gol del meritato pareggio,la reazione è immediata con un tiro velenosissimo di willimowski che esce poco fuori,a dare la svolta alla gara è proprio il sottoscritto,al 71esimo cambio sulla fascia,fuori capitan maldini dentro menendo che accetta l’invito e dopo pochissimi secondi tocca il suo primo pallone e lo insacca in rete per la rete del 3-2,l’insubria è incredulo,arriva il 74esimo ed ecco un altro colpo di genio del tecnico brindisino,fuori barnier dentro chalbinski ,anche qui stesso identico discorso,passano pochissimi secondi ,primo pallone toccato (servito proprio da menendo)ed ecco il gol del 4-2 che chiude la contesa,tre punti che danno morale,cambi decisivi!

28^Giornata

Trasferta ostica a vasto,per non dire proibitiva,una rosa che potrebbe dire la sua per la lotta al titolo e uno stadio gremito da 59mila persone ad accogliere una squadretta di provincia che lotta per una miracolosa salvezza ,il vasto è nettamente superiore su ogni aspetto,noi recuperiamo le forze e riusciamo finalmente a schierare un 11 quantomeno dignitoso,la partita è dura e a giocare sono prevalentemente gli abruzzesi,noi creiamo qualche grattacapo con le ripartenze ma al 22esimo siamo sotto nel punteggio,dicevamo..vasto superiore ma grottaglie dignitoso che al 45esimo sfrutta l’occasione più grossa avuta fin ora con poulin che in extremis distrugge le speranze dei locali di chiudere il primo tempo in vantaggio,inizia la ripresa e al 48esimo andiamo addirittura avanti con la stella roorback ,la gioia dura poco meno di un minuto,si ritorna sul 2-2,si lotta,si soffre e ci si sacrifica,stavolta menendo non provoca gioie pur entrando dalla panchina ma al 72esimo ci lascia in 10 uomini per infortunio a cambi esauriti,soffriamo quel che serve,il vasto tenta in tutti i modi di vincerla ma il muro grottagliese regge l’impatto,2-2 ,il risultato finale che in terra abruzzese sa davvero di vittoria,e la classifica pian piano lascia respiro,continuiamo cosi!

Primavera

AD Silvio Reggiani 15 anni tecnica 61(+4)
DC Salvatore Torricelli 15 anni tecnica 45(+4)
CC Emanuele Ferrando 14 anni tecnica 43(+1)
CD Corrado Ippoliti 14 anni tecnica 40(+1)
AS Edvin Johansson 14 anni tecnica 46(+1)
CS Biagio Ravanelli 14 anni tecnica 53(+3)
DD Sebastiano Gardini 14 anni tecnica 35
CA Pierpaolo Virdis 14 anni tecnica 48(+3)
CS Marcio Goncalves 14 anni tecnica 21
PO Fabio Saladini 12 anni tecnica 41(+1)
DC Raffaele Casiraghi 12 anni tecnica 43(+2)
DS Italo Pellegrini 12 anni tecnica 33(+2)


Pagina 1

login
e-mail
password
NETWORK
Football Manager
Fussball Manager
Manager de fútbol
Football Manager
LINK
Registrati gratis
Aiuto online
Squadre libere
Giornata & tabella
COMMUNITY
Notiziario
Ritrovo
Chat
SU DI NOI
Informazioni di base
Contatti
Condizioni d‘uso